LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La Rosa punisce la Massese, crisi senza fine

La beffa dell'ex difensore bianconero che al 92' condanna la Massese alla sconfitta e alla zona play-out

Più informazioni su

Cuoiopelli 2-1 Massese (p.t. 0-0)

Cuoiopelli: Puccini; Anichini; Leshi; Montecalvo; Mancini; La Rosa; Niccolai; Caciagli; Bianchi; Pinucci; Carli. A disposizione: Sollazzi; Bianconi; Gargini; Magnani; Meucci; Morelli; Moscardi; Nidiaci. Allenatore sig. Cipolli Andrea.

Massese: Giannelli; Di Renzone; Mussi; Mitrotti; Benedini; Materazzi; Zeqiri; Marcon; Degl’Innocenti; Serrago; Galloni. A disposizione: Giacobbe; Giomi; Bonni; Imperatrice; Piscopo; Biserni; Kthella; Manfredi M.; Gori. Allenatore sig. Gassani Matteo.

Arbitro: sig. Giordano Stefano sez. di Grosseto; 1°assistente: sig. Pignatelli Filippo sez. di Viareggio; 2° assistente: sig.ra Corsini Martina sez. di Livorno.

Marcatori: 63′ Serrago (rigore)(M); 72′ Bianchi (C); 92′ La Rosa (C)

SANTA CROCE- Non c’è luce in fondo al tunnel per la Massese. Un’altra sconfitta per gli uomini di Gassani e questa volta è una sconfitta pesante, sul campo di una delle dirette contendenti alla salvezza, la Cuoiopelli.

Una beffa, l’ennesima di questa stagione da dimenticare per i colori bianconeri. Firmata Stefano La Rosa, ex difensore proprio della Massese fino al dicembre scorso. Doppia beffa se pensiamo che la Massese era riuscita a passare in vantaggio grazie alla reta di Serrago che per la seconda giornata consecutiva realizza un tiro dal dischetto.

Tutto nel secondo tempo al “Masini” di Santa Croce. Prima, appunto, la rete degli uomini di Gassani ad illudere i tifosi arrivati dal capoluogo apuano. Poi il pareggio di Bianchi e, in pieno recupero, il più classico dei gol degli ex.

Dagli altri campi non arrivano belle notizie in questa 9 giornata di ritorno del Girone A di Eccellenza Toscana: vince sorprendentemente la Pontremolese in casa contro il Fratres Perignano e stacca la Massese, così come il Cascina che grazie al pareggio odierno condanna gli uomini di Gassani al quintultimo posto in classifica, in solitaria. Un solo punto sopra Montecatini.

Un incubo senza fine per la Massese che non vince ormai dall’ultima gara del 2019, in casa contro il Cenaia, e che in questo nuovo anno ha registrato 3 punti in 8 partite.
Fondamentale sarà la prossima giornata quando al “Degli Oliveti” arriverà proprio la Pontremolese nel secondo scontro diretto per la zona salvezza. Un’ultima spiaggia per Gassani & Co. per tentare di lasciarsi alle spalle il rosso dei play-out.

NICOLA BONGIORNI

Più informazioni su