LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese-Gozzano (3-0): le pagelle

Infantino trova gol e due assist. Foresta inarrestabile, bene i neo arrivati

Più informazioni su

Il tris rifilato al Gozzano firmato Calderini, Infantino e Cardoselli spedisce la Carrarese in solitaria al secondo posto. Un’ottima prestazione da parte di tutta la squadra, condita da un risultato che non può che sollevare ulteriormente il morale in casa azzurra in vista delle prossime gare.

Queste le pagelle della nostra redazione:

FORTE 6.5: Sempre efficace quando viene chiamato in causa, specialmente nel finale di partita quando il Gozzano, alla ricerca del gol della bandiera, accenna un forcing e colleziona diversi corner. Il numero 22 risponde presente e si conferma una sicurezza.

VALIETTI 6: Un problema all’adduttore lo costringe a uscire dal campo nel primo tempo ma fino a quel momento fa vedere buone cose, in particolare in fase di spinta con alcune sovrapposizioni interessanti.

CONSON 7: Alla sua terza partita consecutiva da titolare, sfodera una prestazione da vero leader, fatta di fisicità e carisma. Con Tedeschi forma una coppia perfetta, uno è il complemento dell’altro. E insieme annullano praticamente il reparto avanzato ospite.

TEDESCHI 6.5: Ha ritrovato tranquillità e si vede. Sempre preciso e pulito negli interventi. Dalle sue parti non passa nulla.

MIGNANELLI 6: Non parte benissimo, rischiando anche un fallo in area di rigore. Alla lunga prende le misure e si impone sulla fascia, annullando il diretto avversario e offrendo anche qualche spunto in avanti.

DAMIANI 7: Il factotum del centrocampo azzurro si conferma impeccabile sia in interdizione che in costruzione. Dimostra grande duttilità nel sapersi adattare a fare il mediano nel centrocampo a due o la mezzala destra, come negli ultimi dieci minuti. Una certezza.

FORESTA 8 (TOP): Difficile ormai trovare aggettivi per elogiarlo. Anche oggi recupera un numero incredibile di palloni, è in ogni zona del campo e non molla di un centimetro fino al fischio finale. In più, in 90 minuti ricopre tre ruoli distinti: parte nel duo di centrocampo, gioca buona parte della ripresa come esterno destro e conclude da terzino. Qualità e generosità.

AGYEI 6: sostituisce un esausto D’Ignanzio e si posiziona come centrocampista centrale per cercare di arginare le ultime sortite offensive del Gozzano.

D’IGNANZIO 6: chiamato a sostituire l’infortunato Valietti sulla destra, sebbene non sia quella la sua fascia, dimostra di sapersi mettere a completa disposizione di mister Baldini. Dalla sua parte il Gozzano non riesce mai a creare pericoli. Esce esausto per crampi.

VALENTE 7: Macina chilometri sulla fascia per tutti i novanta minuti. Nelle gambe ha un motore inesauribile. Meno fortunato di altre volte a trovare la deviazione nei tanti traversoni che mette al centro. Sia nel primo tempo che nella ripresa sfiora il gol ma trova l’ottima risposta del portiere ospite.

CALDERINI 7: Torna finalmente al gol dopo una serie di ottime prestazioni in cui mancava soltanto la soddisfazione personale. Servito bene da Infantino, fa partire un diagonale perfetto su cui l’estremo difensore piemontese può far poco. Per il resto del match si conferma uno dei punti di riferimento nella manovra d’attacco azzurra.

INFANTINO 7.5: Un gol e due assist. Il capocannoniere del girone torna a scatenarsi e sfodera il meglio del suo repertorio. Prima consegna a Calderini una palla d’oro per l’1-0, poi da vero rapace d’area approfitta di un errore del portiere e sigla a porta vuota, infine permette a Cardoselli di siglare il tris.

PISCOPO 5.5 (FLOP): Dà ancora la sensazione di dover trovare la condizione ottimale. Spesso irruento, non riesce a trovare le giocate a cui ha abituato la piazza.

CARDOSELLI 6.5: Prestazione di spessore del centrocampista azzurro, che nel ruolo di trequartista appare sempre più a suo agio. Il perfetto collante tra mediana e attacco. E’ lui l’autore dell’incornata vincente per il 3-0.

BALDINI 7.5: Finora la sua Carrarese aveva sempre trovato difficoltà contro le “piccole”. Ma oggi, probabilmente grazie anche alla vittoria di lunedì scorso contro il Renate, la squadra non sbaglia praticamente niente, scendendo in campo con l’atteggiamento giusto, rispettosa verso l’avversario ma aggressiva quanto basta per portare a casa i tre punti.

Più informazioni su