LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Per valorizzare i prodotti tipici massesi nasce la Deco

Lo rende noto l'assessore alle attività produttive Paolo Balloni

Più informazioni su

L’assessore alle Attività produttive Paolo Balloni rende noto che la Giunta comunale, con delibera n.28 del 6 febbraio scorso, sulla base delle designazioni ricevute dalle associazioni di categoria, ha nominato i nuovi componenti della Commissione per la valorizzazione dei prodotti tipici locali e l’attribuzione del riconoscimento Denominazione Comunale di Origine “De.C.O” .

Ne fanno parte come membri effettivi : Cesare Iacopetti designato da Confcommercio, Luciano Franchi designato da Confartigianato Imprese Massa Carrara, Manuela Argilla designata da Coldiretti Massa Carrara e Stefano Gazzoli, designato da Confesercenti Toscana Nord.
Sono componenti supplenti Carlo Briglia per Confcommercio, Nicola Genovese per Confartigianato Imprese Massa Carrara, Matteo Fazzi per Coldiretti Massa Carrara e Adriano Rapaioli per Confesercenti Toscana Nord.

Sulla base all’art. 10 del Regolamento comunale per l’istituzione dei De.C.O. (approvato con atto di Consiglio n.4 del 12 gennaio 2017) detta Commissione , presieduta dal Sindaco o suo delegato, è infatti composta da quattro esperti scelti tra gli esponenti locali del settore agro-alimentare e gastronomico designati dalle associazioni di categoria agricole e commerciali locali. La Commissione così formata resta in carica per tutto il mandato dell’Amministrazione proponente.

“Adesso – commenta l’assessore Balloni rivolgendo un appello a tutta la cittadinanza – è tempo di dare le gambe ai De.C.O. Tutte le formalità amministrative – continua – sono state espletate. Il Regolamento c’è, il logo pure, la Commissione giudicatrice è costituita . E’ importante che il territorio ci dia indicazioni pertanto invito tutti gli interessati a presentare proposte sui prodotti che ritengono meritevoli di valorizzazione o tutela, a fare domanda per l’attribuzione dei De.C.O. o anche solo a segnalare un prodotto tipico alla Commissione utilizzando i modelli appositamente predisposti e pubblicati sul sito del Comune. Come abbiamo più volte dichiarato è infatti volontà dell’Amministrazione lavorare alla valorizzazione delle nostre tipicità anche organizzando eventi promozionali ad hoc, fiere o mercati specifici che è necessario programmare con adeguata tempistica.”

Più informazioni su