LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese a Olbia in cerca di riscatto

Azzurri impegnati contro la squadra di mister Brevi che dichiara: "Avversario forte e con identità solida. Ma ci crediamo"

Più informazioni su

Una sfida da non sbagliare per archiviare il passo falso della scorsa settimana contro la Giana Erminio: questo pomeriggio alle 15 gli uomini di Baldini saranno impegnati sul campo dell’Olbia, fanalino di coda del girone con 16 punti. Altro avversario di bassa classifica che però, come dimostrato domenica scorsa dai lombardi di mister Cesare Albe’, può rivelarsi particolarmente ostico. I sardi non vincono esattamente da 22 turni, ovvero dal 1 settembre 2019, quando si imposero 2-1 sulla Giana Erminio. Nelle ultime sei gare cinque pareggi e una sconfitta, quella interna contro il Siena dello scorso 22 gennaio. Battere l’Olbia significherebbe per Infantino e compagni agganciare il Pontedera a quota 42 punti, considerata la sconfitta dei granata contro la Pro Vercelli.

Padroni di casa privi del difensore centrale Gozzi e con Pitzalis e Biancu, rispettivamente in difesa e a centrocampo, alle prese con i propri acciacchi. “Siamo pronti per assaltare un avversario che – ha dichiarato mister Brevi nel commento pre-match – presenta un potenziale offensivo che non è secondo a quello del Monza. Ci crediamo. La Carrarese ha dei principi di lavoro e di identità solidi, che vengono da lontano e rispecchiano la personalità dell’allenatore. Fa della velocità nel recupero palla e della qualità nelle giocate d’attacco i propri punti di forza. Certo, concede qualcosa dietro e noi dovremo essere bravi a sfruttare le opportunità che capiteranno. Stiamo bene e l’abbiamo dimostrato, ora però dobbiamo acquisire concretezza. È una caratteristica che deve far parte della forza di una squadra”.

La Carrarese dovrà fare a meno di Bentivegna e Caccavallo, quest’ultimo nuovamente fermato da una contrattura al polpaccio. Partirà invece dalla panchina Foresta causa fastidio all’adduttore. “C’è voglia di azzerare il passo falso casalingo e di ripartire – ha detto Baldini – La gara contro l’Olbia non sarà una passeggiata, loro sono invischiati nella lotta salvezza e quindi ogni occasione è buona per raccogliere punti di fondamentale importanza. Ci giochiamo tanto perché dobbiamo recuperare i punti persi e ottenere risultato pieno ci consentirebbe di avvicinarci al secondo posto. Occorrerà ritrovare lo smalto che ci ha contraddistinto nelle prime gare del 2020 cercando di sbagliare il meno possibile concedendo poco e finalizzando al massimo delle nostre possibilità”.

Queste le probabili formazioni:

OLBIA 3-5-2: Aresti; Pisano, Altare, La Rosa; Demarcus, Lella, Vallocchia, Pennington, Giandonato; Ogunseye, Parigi.

CARRARESE 4-2-3-1: Forte; Ciancio, Conson, Murolo, Mignanelli; Pasciuti, Damiani; Calderini, Cardoselli, Valente; Infantino.

Il direttore di gara sarà il sig. Claudio Panettella di Gallarate, coadiuvato dagli assistenti sig. Galimberti di Seregno e sig. Conti di Seregno.

Più informazioni su