LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La Massese scalda i motori per il Perignano e va dalla Lega

Amichevole con I Ghiviborgo al "Degli Oliveti" per gli uomini di Gassani. La società chiede spiegazioni sulle decisioni arbitrali

Più informazioni su

La Massese di mister Gassani è al lavoro per preparare lo scontro di domenica, al “Degli Oliveti”, contro il Fratres Perignano secondo della classe. Dopo i soliti allenamenti settimanali, i bianconeri hanno organizzato una classica amichevole del giovedì contro il Ghiviborgo.

Oggi proprio sul terreno dello stadio di Via Degli Oliveti, le due squadre si sono affrontate per allenarsi al meglio in vista delle gare del weekend. L’amichevole è terminata sul punteggio di 1-1, con la rete massese segnata dell’argentino Serrago su calcio di rigore.

Mentre la squadra e lo staff tecnico si concentravano sul lavoro da fare in campo, in società i pensieri ancora rimandavano al beffardo pareggio di domenica scorsa a Cascina, viziato da un calcio di rigore assegnato all’ultimo respiro ai padroni di casa tra le incessanti proteste degli apuani,che ha comportato tra le altre cose anche l’espulsione di capitan Benedini.
L’ottavo rigore fischiato contro alla Massese, l’ennesimo episodio dubbio. Troppo, per la società che ha deciso di andare alla fonte del problema con un spedizione, nei prossimi giorni, a Firenze per parlare con i vertici della Lega e dell’associazione degli arbitri.

Di seguito il comunicato della società:

“La società Us Massese per rispetto ai propri tifosi e alla propria città ha deciso di recarsi a Firenze, dopo l ‘ ennesimo provvedimento disciplinare che ha destato incredulità e stupore e dopo un susseguirsi di episodi che hanno danneggiato la squadra (ben 8 rigori a sfavore) per chiedere spiegazioni sulla situazione al Presidente Mangini e al capo degli arbitri”

Più informazioni su