LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tromba d’aria, paura per il pericolo amianto. Intervenuta ditta specializzata foto

I danni e i disagi più grandi si sono registrati a Marina di Carrara ma i vigili del fuoco sono intervenuti anche a Massa dove sono caduti diversi rami sulle strade

È stata una giornata campale quella della provincia apuana e in particolare di Marina di Carrara, colpita dalla tromba d’aria che ha devastato il ristorante dell’hotel Atlantic e danneggiato stabilimenti balneari e tetti di alcune case. Il violento evento meteorologico è avvenuto intorno alle 5 della mattina e ha colpito il ristorante, distruggendolo: tetto, arredi, elettrodomestici e altri oggetti sono letteralmente volati, finendo persino sulle chiome dei pini della vicina via Modena, chiusa al traffico. Sul posto si sono recati immediatamente i vigili del fuoco e la polizia municipale che ha provveduto a chiudere il viale Vespucci, il tratto finale di via Rinchiosa e, come detto, via Modena.

Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma le preoccupazioni sulla salute pubblica sono scattate immediatamente visto che una parte del tetto del ristorante era fatto di eternit. In viale Vespucci e via Modena stamani, infatti, erano molti i pezzi di cemento-amianto sparsi su alberi, marciapiedi e strade. Per questo il Comune di Carrara ha provveduto a contattare l’Asl per eventuali misure da assumere ma dall’azienda sanitaria sono arrivate delle rassicurazioni circa la non pericolosità vista la giornata di pioggia che non favorisce la propagazione di eventuali fibre del temuto minerale. In ogni caso, però, per la rimozione dei detriti, il sindaco Francesco De Pasquale, ha firmato un’ordinanza indirizzata ai titolari del ristorante per rimuovere i detriti attraverso un’azienda specializzata. Cosa che è avvenuta nel pomeriggio, tant’è che via Rinchiosa e viale Vespucci sono stati riaperti mentre, per motivi di sicurezza, via Modena resta chiusa.

Intanto è stata una mattinata di lavoro straordinario anche per gli operatori di Nausicaa Spa alle prese coi danni della tromba d’aria. L’intervento più gravoso da parte della municipalizzata del Comune, andato avanti per tutta la mattina, è stato proprio quello in via Modena dove una squadra con un carroscala ha provveduto a rimuovere dalle chiome dei pini e dalla strada i detriti del vicino hotel Atlantic. Inoltre gli operatori hanno tagliato i rami pericolanti e rimosso i molti che erano caduti a terra. Un altro piccolo intervento è stato effettuato in zona stadio dove era stata segnalata la presenza di un ramo sulla strada. Nausicaa invita i cittadini a segnalare eventuali altri disagi o situazioni di pericolo dovute al maltempo della notte, contattando lo 0585/644311 o il numero verde 800 015 821.

A MASSA E IN LUNIGIANA
Qualche disagio si è registrato anche a Massa e in Lunigiana. Nel capoluogo apuano i vigili del fuoco sono intervenuti nelle zone montane per rimuovere diversi rami caduti a terra per il forte vento. Anche in Lunigiana si sono verificate diverse cadute di rami sulle strade. Sulla zona costiera, invece, si sono registrati il ribaltamento di una pensilina del bus sul lungomare e alcune strade allagate in zona Partaccia. Mentre il mercato coperto delle Jare è stato allagato dalla pioggia che filtrava dal tetto.