LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tutto tace in casa Carrarese. Quale futuro per gli azzurri?

Più informazioni su

Tutto tace in casa Carrarese. Passano i giorni ma nessuna novità dal 28 maggio data dell’ultima stagionale contro la Lupa Roma nel ritorno dei play-out.

L’unica certezza ad oggi è la decisione del Dg Devoti di lasciare mentre i tifosi attendono notizie dalla proprietà riguardo alla programmazione sportiva. Nel post-elezioni il gruppo “Marmo” dovrà fare quadrato, guardare al proprio interno per capire chi vorrà, dopo questa stagione di apprendistato, continuare a fare calcio e se farlo a Carrara. Ci sarà una nuova definizione di ruoli e poi bisognerà pensare al nuovo Ds.

Trovato il profilo adatto per il ruolo di Direttore, andrà analizzata prima la posizione di mister Firicano, anche se i segnali portano ad una separazione, per finire con le valutazioni sui singoli calciatori.

La rosa 2017/18 al momento comprende solo sei calciatori: Lagomarsini, Massoni, Cristini, Rosaia, Cais (ancora un anno di prestito) ed Amico. Il numero potrebbe salire ad otto con il rinnovo di Benedini, che appare vicino e con la permanenza di Andrei. Tutti gli altri giocatori rientreranno alle società di appartenenza per fine prestito mentre Del Nero, Marabese, Finocchio, Battistini, Gentili, Rampi, Foglio, Miracoli e Dell’Amico sono in scadenza il prossimo 30 giugno.

Del Nero ha vissuto una stagione con molti infortuni e dovrà valutare il futuro; Marabese ha molte richieste in D, Real Forte Querceta su tutte; Finocchio si è trovato bene, è ancora in città e vorrebbe rimanere ma vuole certezze dal punto di vista sportivo; Battistini è il prezzo pregiato del mercato degli svincolati di Lega Pro, in stagione molte volte è stato osservato sia dagli scout di società di B che delle big di terza serie, il suo futuro è lontano da Carrara; Gentili si è integrato a perfezione con Massoni e come Finocchio vorrebbe rimanere, aspetta una chiamata dalla società; Rampi, Foglio e Miracoli (fresco di cambio agente) hanno molto mercato in categoria, bisognerà fare in fretta; il rinnovo di Dell’Amico non sembra in pericolo, si attende l’insediamento del nuovo diesse.

Più informazioni su