LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dal Brancaccio a Massa-Carrara per costruire una nuova sinistra

Rete a sinistra e Sinistra italiana aderiscono all'appello per una nuova coalizione civica nazionale

Più informazioni su

Rete a sinistra e Sinistra italiana di Massa-Carrara, dopo aver marciato con la CGIL a Roma contro i voucher, hanno aderito all’appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari per una Alleanza popolare per la democrazia e l’eguaglianza. Le due liste hanno partecipato all’assemblea nazionale di domenica 18 giugno al Teatro Brancaccio a Roma per la costruzione di una “Coalizione civica nazionale di sinistra”.

“Un progetto ‘dal basso’ – si legge nella nota– che supera la semplice sommatoria delle sigle esistenti e che promuove la partecipazione delle persone in un percorso e con modalità realmente ‘aperte’ ed inclusive partendo dai territori”. Il progetto in cantiere è quello di una nova sinistra autonoma, ecologista, civica, popolare e radicalmente alternativa al PD e al centro-sinistra oltre che ai 5S e alle destre.

“La futura Coalizione civica di sinistra – prosegue il comunicato – non sarà l’ennesimo partito, ma un luogo dove le persone potranno stare insieme e confrontarsi, discutendo su argomenti che ritengono importanti e partecipando a un rinnovato ‘saper fare keep left’. C’è bisogno di ricominciare a discutere in modo aperto e orizzontale al di là delle proprie appartenenze partitiche, associative o di impegno sociale e civico”.
Nelle prossime settimane verrà indetto un primo incontro di presentazione e di condivisione del progetto, inteso a iniziare un percorso partecipato per la costruzione della Coalizione anche a Massa Carrara.

Più informazioni su