LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Meno due alla 50esima edizione del Trofeo Buffoni: atleti da 16 nazioni

Tra le novità di quest’anno la maglia rosa e gialla in ricordo di Marco Pantani, che verrà assegnata all’atleta che transiterà per primo all’ultimo passaggio sulla salita della Fortezza

Più informazioni su

Conto alla rovescia per la 50esima edizione del Trofeo Buffoni, la gara ciclistica internazionale riservata alla categoria juniores, cioè ai giovani corridori di un’età compresa tra i 17 e i 18 anni. Nato nel 1970 su iniziativa di alcuni illustri sportivi di Montignoso, per ricordare la figura di Francesco un giovane del posto prematuramente scomparso in un incidente stradale, il Trofeo Buffoni quest’anno si svolgerà domenica 15 settembre, con partenza alle ore 14 dal ponte del Beach Club di Cinquale.

146 atleti, per un totale di 45 squadre in rappresentanza di 16 nazioni, 8 squadre nazionali, 30 club italiani che comprendono: un campione europeo su strada, uno su pista, 5 campioni nazionali su strada, 7 campioni nazionali a cronometro, 12 campioni regionali e 25 azzurri sono solo alcuni numeri del Buffoni 2019.

Un percorso, quello del Trofeo, che unisce i comuni di Forte dei Marmi e Montignoso per un totale di 135 chilometri suddiviso in due circuiti: “Circuito della Versilia” e “Circuito della Fortezza”. Il primo percorso, completamente pianeggiante, che va da Forte dei Marmi, viale Marina, bivio Bonotti, Querceta e ritorno a Forte dei Marmi dovrà essere ripetuto quattro volte per un totale di oltre 64 chilolometri; il secondo percorso, quello della montagna, invece, girerà intorno alla Fortezza di Montignoso per ben sei volte. Una vera e propria sfida per i giovani corridori che taglieranno il traguardo nei pressi di Villa Schiff, dove verranno premiati.
Tra le novità di quest’anno, una nuova maglia di colore rosa e gialla in ricordo del Campione Marco Pantani, che verrà assegnata all’atleta che transiterà per primo all’ultimo passaggio sulla salita della Fortezza che da quest’anno si chiamerà “Cima Pantani”.

Più informazioni su