LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

L’ultimo saluto: tutta la città dà l’addio a Gabriella Gabrielli foto

Tutti la ricordano come una donna piena d’amore, troppo orgogliosa e forte per arrendersi

Più informazioni su

Questa mattina Massa si è fermata per dare l’ultimo saluto a Gabriella Gabrielli. Alle 9.30 dalla sede della croce bianca di Massa ha preso avvio il corteo in ricordo della consigliera comunale, molto amata e stimata da tutti. Assessore alle politiche Sociali del Comune di Massa dal 2008 al 2013, con la giunta di Roberto Pucci, si era candidata a sindaco nella successiva tornata elettorale. E’ stata proprio la malattia ad allontanarla dalla politica che ha sempre portato avanti con impegno e dedizione. Una vita, quella della Gabrielli, trascorsa in politica e nel volontariato, continuando la professione medica fino all’ultimo.

La camera ardente è stata allestita, per sua volontà, alla Croce Bianca di Massa, e il sindaco, Alessandro Volpi , nei giorni scorsi ha annunciato lutto cittadino per tutta la giornata.
Il feretro ha attraversato il centro storico della città accompagnato dal marito, Enzo Romolo , amici, parenti, conoscenti, alcuni rappresentanti della Misericordia, della Croce Bianca, dai ragazzi della Robur Massa, dal sindaco di Massa, dal prefetto Ernico Ricci , dal presidente della provincia e sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti, dal consigliere regionale Giacomo Bugliani, dal presidente del consiglio comunale Domenico Ceccotti. Tutto in un rigoroso silenzio.

I negozi del centro, in segno di rispetto, hanno abbassato le serrande e smesso di lavorare per qualche minuto. Anche i cittadini, indaffarati nelle compere, si sono fermati e hanno reso omaggio alla consigliera scomparsa.

Una volta arrivati al Duomo, la bara di Gabrielli è stata portata in spalla dai volontari presenti e ha sfilato lungo la navata della chiesa tra applausi e lacrime delle persone presenti.
Il parroco, prima di iniziare la messa, ha ricordato Gabriella come ‘’una donna che mi ha colpito nel profondo, ma mi ha colpito molto di più il suo impegno sociale, politico e il suo aspetto umano” ha continuato. “Ho avuto l’onore di incontrare Gabriella in due momenti particolari: il primo per parlare della sua vita e del suo passato, e il secondo, per parlare di com’è il paradiso’’.
Durante la cerimonia una rappresentante della Croce Bianca, Simona, ha chiesto al parroco di poter leggere una poesia di Sant’ Agostino su volontà della defunta, che è iniziata dicendo: ‘’La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come se fossi nascosto nella stanza accanto’’.

La Misericordia, infine, ha ringraziato la consigliera per tutto quello che ha fatto per loro e per la comunità intera, e promettono che continueranno a fare i volontari con i valori che Gabriella gli ha insegnato giorno dopo giorno.

Una volta terminata la messa, il feretro è stato portato fuori dalla chiesa tra gli applausi e la commozione della folla. Ad aspettarla vicino alla scalinata c’erano due ambulanze, che le hanno reso omaggio suonando un’ultima volta la loro sirena.

Più informazioni su