LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Francia-Assisi passando da Aulla: viaggio di 4 mesi per mamma, papà e tre bimbi

Al ristoro per pellegrini giovedì sera è arrivata una famiglia di Nantes. La città lunigianese è l'ottava tappa del "Chemin d'Assise"

Più informazioni su

San Caprasio, trentesima tappa della via Francigena, accoglie tutti i giorni una quindicina di pellegrini. È un’accoglienza peculiare poiché i viandanti vengono accolti in un Museo. La chiesa, di storica importanza viaria, custodisce le reliquie dei santi Caprasio e Severo. C’è chi percorre un cammino fa per moda, chi lo fa con sentimento religioso. Nel corso degli anni sono passati giovani, anziani, paraplegici, pellegrini a piedi, a dorso di mulo, a cavallo. Ieri sera al ristoro è arrivata questa famiglia di Nantes, che sta percorrendo il cammino che da Vezelay (città che si trova nel centro della Francia) arriva ad Assisi, quel Chemin d’Assise aperto dai francesi di cui Aulla (Massa-Carrara) è ottava tappa, come ricorda un quadro conservato in chiesa, donato da francesi il 24 ottobre 2011, alla vigilia dell’alluvione. Un cammino di pace che ogni tanto ha anche bisogno… di un maniscalco! I cinque pellegrini sono ripartiti a dorso di mulo con i fetoni aperti e un fumetto sulla vita di San Francesco in mano. Sono in viaggio da tre mesi e contano di arrivare ad Assisi tra un mese.

Più informazioni su