LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tre nuovi bus e presto altri parcheggi auto per Massa

Presentati al capolinea della stazione i mezzi extraurbani di Ctt Nord. L'assessore Guidi: «A breve ci sarà anche un ampliamento degli stalli per i pendolari»

Più informazioni su

Sono stati presentati questa mattina, martedì, presso il nuovo capolinea di piazza IV Novembre (conosciuta come piazza della Stazione), tre nuovi autobus “Otokar Navigo U” che verranno impiegati nel trasporto extraurbano provinciale. Un’ulteriore tappa del percorso di rinnovamento della flotta di Ctt Nord che porta a 171 il numero di bus entrati in servizio da marzo 2015, di cui 27 quelli entrati in servizio nel territorio provinciale, per un totale di 126 mezzi.

A tagliare il nastro il presidente di Ctt Nord Andrea Zavanella, i rappresentanti di Ctt a livello provinciale e l’assessore Marco Guidi. “Un ulteriore passo nell’ammodernamento della flotta, messo in moto dalla sigla del Contratto Ponte che prevede ancora diversi nuovi inserimenti – ha detto Zavanella – Sono previsti 19 bus nel mese di maggio, entro la fine dell’anno saranno inseriti mezzi più piccoli e a inizio 2020 quelli legati alla gara Consip. Si tratta di investimenti importanti possibili oggi grazie al risanamento dei bilanci e alla confluenza dell’ex Atn in Ctt e che garantiranno già alla fine di quest’anno un riallineamento della qualità
della flotta a quello del resto della Toscana”.

“Soddisfatti di un percorso intrapreso quasi 11 mesi fa. Dapprima il nuovo capolinea, oggi i tre nuovi autobus e a breve ci sarà un ampliamento dei posti macchina per i pendolari – ha dichiarato l’assessore Guidi a nome di tutta l’amministrazione comunale – Il passo successivo è quello di richiedere un tavolo con la Regione per parlare del collegamento delle linee con i due ospedali”.

I tre mezzi in questione sostituiscono quelli di precedente generazione con un netto miglioramento sul piano delle emissioni inquinanti, e sono inoltre dotati di impianto frenante Abs, controllo della trazione Asr, sistema satellitare Avm che consentirà di monitorare diverse grandezze relative ai veicoli in movimento (posizione. percorso, velocità), blocco della movimentazione del veicolo a porte aperte e sistema di rilevamento degli ostacoli a porte chiuse. Ogni veicolo potrà trasportare fino ad un massimo di 39 passeggeri (di cui sei in piedi) e sarà dotato di un’area per le carrozzelle delle persone diversamente abili.

Insomma, la vera “rivoluzione” di Ctt consiste nel mettere a disposizione dei cittadini mezzi più ecologici, più moderni e confortevoli, con una particolare attenzione alle fasce più deboli della società, il tutto coronato dalla benedizione di monsignor Giulio Rossi.

Più informazioni su