Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Fuoco di Sant’Antonio, avanti con le vaccinazioni in Lunigiana

Più informazioni su

L’ASL Toscana Nord Ovest, la Società della Salute della Lunigiana e la Regione Toscana mettono a disposizione gratuitamente la vaccinazione contro l’Herpes Zoster (cosiddetto Fuoco di Sant’Antonio) ai nati nel 1953 e nel 1952.
Il costoso vaccino viene somministrato in un’unica soluzione e offerto gratuitamente ai cittadini di 65 anni, in attuazione del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017 – 2019.
Ecco altre date per vaccinarsi in Lunigiana: giovedì 2 agosto, dalle ore 13 alle ore 17, al distretto di Caniparola di Fosdinovo in via Caniparola 1; sabato 4 agosto, dalle ore 8 alle ore 13, presso il poliambulatorio di Aulla.
Si coglie, quindi, l’occasione per ribadire l’importanza della vaccinazione in modo da evitare le gravi complicanze legate alla riattivazione del virus, che provoca la Varicella, che possono essere particolarmente dolorose per mesi ed anni e invalidanti soprattutto nella forma oftalmica.
Infatti, si stima che circa una persona su 4 dopo i 50 anni subirà un episodio di Herpes Zoster nel corso della vita.
L’Herpes Zoster può avere complicazioni: oltre al dolore (nevralgia post erpetica), la complicazione più frequente è l’Herpes oftalmico o ottico, mentre più raramente si può sviluppare una meningoencefalite, una meningite o sindrome di Guillain-Barrè.

Più informazioni su