Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Questa è deportazione, ora basta»

Agitazione per quanto sta accadendo a Riace

La reazione
«Questa è deportazione, ora basta»
Toscana - Sul provvedimento del Ministero dell'Interno con cui si ordina la la chiusura di tutti i progetti legati all'immigrazione portati avanti a Riace la segretaria generale della Cgil Toscana Dalida Angelini ha rilasciato la seguente dichiarazione stampa:

«Siamo alla deportazione per via amministrativa. 'Chi sbaglia paga' tuona il nostro ministro dell'interno. Un governo cinico e disumano sta divorando conquiste di civiltà sancite dalla nostra Carta Costituzionale. Regioni, Città Metropolitane, comuni, chiedano a Salvini di fermarsi e di tornare sui suoi passi, parta dalla nostra regione una richiesta pressante e un appello in tal senso».
La sindacalista chiede ufficialmente alla Regione Toscana di intervenire per fermare il piano del Ministro degli interni.

«Abbiamo il dovere di impedire lo smantellamento del modello Riace e la Cgil Toscana farà tutto il possibile per farlo. Il presidente della Regione Rossi e il sindaco Nardella -continua la sindacalista - nel giugno scorso hanno lanciato l'appello per una manifestazione nazionale contro il razzismo e le politiche del ministro dell'interno, questo è il momento, non mancheranno le adesioni delle istituzioni, delle associazioni e dei cittadini italiani. La Cgil come sempre porterà il suo contributo in difesa della democrazia, per l'affermazione dei valori della solidarietà e dell'accoglienza sanciti dalla nostra carta costituzionale».
Domenica 14 ottobre 2018 alle 15:07:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News