Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.44 del 18 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Negozi chiusi la domenica? I lettori della "Voce Apuana" dicono «sì!» | Sondaggio

È il risultato del sondaggio molto partecipato che abbiamo lanciato nel corso del mese. Molti i commenti e le opinioni raccolte

CONTRARIO SOLO IL 33%
Negozi chiusi la domenica? I lettori della `Voce Apuana` dicono «sì!» | <a href=´/sondaggi/N9/centri-commerciali-chiusi-per-legge-alla-domenica-siete-d-accordo.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Sondaggio</a>
Toscana - L'attuale governo, M5s-Lega, vorrebbe reintrodurre dei limiti all'apertura degli esercizi commerciali nei giorni festivi. Il decreto “Salva Italia” del governo Monti, in precedenza, aveva liberalizzato orari e giorni di apertura di tutte le attività di commercio. Adesso, invece, il governo giallo-verde vorrebbe porre un limite massimo di 12 aperture all'anno nei festivi per ciascun esercizio commerciale e un tetto del 25% dei negozi dello stesso settore aperti contemporaneamente in ciascun comune.

Nel corso di questo mese la Voce Apuana ha lanciato un sondaggio riguardante la chiusura o l'apertura domenicale dei negozi: "Centri commerciali chiusi per legge alla domenica. Siete d'accordo?". Abbiamo scoperto che i nostri lettori la domenica preferiscono che i negozi rimangano chiusi, così da poter passare più tempo in famiglia e riposarsi (66,9% dei voti). Solo il 33,1% ha dichiarato di volere i negozi aperti anche la domenica per poter fare acquisti.

Il nostro sondaggio è stato molto partecipato (circa 600 lettori hanno espresso una preferenza) e molti sono stati i commenti. "Sono favorevole" ha scritto Fabrizio schierandosi dalla parte del nuovo governo. "Favorevole, ma a bisogna fare a turno" ha detto Anna, ma c'è anche chi cerca di trovare un compromesso: "Favorevole alla chiusura domenicale, o quanto meno all'apertura dei negozi fino alle 13. In questo modo le famiglie potrebbero passare del tempo insieme il pomeriggio" ha scritto Roberto. "Innovare non significa per forza migliorare, tornare indietro non significa per forza ritornare all'era primitiva. Anzi..." ha suggerito Davide. Non mancano le provocazioni: "Quelli che vogliono la chiusura domenicale allora per coerenza non vadano mangiare al ristorante o a prendersi un caffè, o un aperitivo" ha scritto Angela. La maggior parte, però, lascerebbe libera decisione ai proprietari delle attività consentendogli di chiudere il negozio ogni qual volta lo ritengano opportuno.

Tra le mail arrivate in redazione sicuramente da segnalare quella di Stefania, titolare di una panetteria: «Sono unica titolare di una piccola panetteria, costretta a non chiudere mai per ferie perché la concorrenza in questo settore è molto serrata. Non ho diritto di ammalarmi, quindi mal di testa, febbre, mal di schiena, distorsioni, nulla. Medicinali e presenti al pezzo. Per me l'obbligo della chiusura domenicale sapete cosa significherebbe? Casa, figlie anche se ormai grandi sottolineo che ho perso tante occasioni di gite fuoriporta una giornata al mare con loro in montagna o semplicemente l'odore di ragù della domenica mattina. Svegliarsi tranquilli col proprio compagno, colazione tranquilla in casa, avere tempo di fare il letto prima di uscire. Non pensiate che la contropartita siano delle soddisfazioni economiche. No. Si tira avanti risparmiando sulle bollette, sulla benzina, sul cinema, sull'abbigliamento. Sì, concordo. Sì alle chiusure obbligatorie nei giorni festivi. Sì alla famiglia, alla casa, al riposo. Ovviamente così per tutti anche per i soliti furbetti. Quindi sì ai controlli».
Sabato 22 settembre 2018 alle 18:19:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Centri commerciali chiusi per legge alla domenica. Siete d'accordo?
66,9% 
33,1% 


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News