LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.32 del 23 Ottobre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Misure di sostegno a 5mila disoccupati, i sindacati: "Ministero e Inps sblocchino le risorse in tempi rapidi"

Misure di sostegno a 5mila disoccupati, i sindacati: `Ministero e Inps sblocchino le risorse in tempi rapidi`
Toscana - Cgil, Cisl e Uil regionali della Toscana esprimono profonda preoccupazione per il mancato sblocco delle risorse destinate al Piano Integrato per l'Occupazione, approvato dalla Regione Toscana nel marzo scorso e finalizzato a garantire un sostegno al reddito e al reinserimento lavorativo di circa 5.000 disoccupati.
"Il piano, che prevede uno stanziamento di circa 30 milioni, è dedicato per il 70% alle aree di crisi industriali ed è quindi ancora più urgente che le risorse vengano sbloccate al più presto, stanti gli eventi calamitosi avvenuti a Livorno tra il 9 e il 10 settembre.
In considerazione del fatto che si tratta di risorse residue, già oggetto di ripartizione da parte dei Ministeri del Lavoro e delle Finanze, assegnate alla Regione Toscana, e già destinate agli ammortizzatori in deroga per gli anni 2014, 2015 e 2016, Cgil-Cisl-Uil regionali chiedono che le risorse vengano rese disponibili per l'utilizzo in tempi rapidi.
Cgil, Cisl e Uil della Toscana chiedono a Inps e Ministeri interessati che le risorse vengano sbloccate sollecitamente: qualora questo non accadesse, saranno intraprese tutte le azioni atte a far sì che i soggetti destinatari degli interventi possano beneficiarne in tempi brevi".

Rossi: "Sbloccare subito le risorse per il lavoro". "Condivido la preoccupazione espressa da Cgil, Cisl e Uil regionali per il mancato sblocco delle risorse destinate al Piano integrato per l'occupazione, approvato dalla Regione nel marzo scorso per il sostegno al reddito di circa 5 mila disoccupati toscani, in buona parte nelle aree di crisi. Da tempo stiamo facendo pressioni sul ministero del lavoro perché vengano superati gli ostacoli che si frappongono alla messa a disposizione delle risorse, oggi più utili che mai per alleviare il disagio sociale di tanti lavoratori e lavoratrici, anche alla luce della tragedia che ha colpito la realtà di Livorno".
Così il presidente della Regione Enrico Rossi ha commentato la presa di posizione dei sindacati che oggi hanno nuovamente sollecitato una risposta in tempi rapidi.

I fondi di cui si chiede la disponibilità sono in tutto 30 milioni, già assegnati alla Regione Toscana e destinati a finanziare il piano integrato per l'occupazione finalizzato al sostegno al reddito e al reinserimento lavorativo dei lavoratori rimasti senza protezione sociale.

Il presidente Rossi ricorda che, all'indomani della drammatica alluvione del 9 e 10 settembre, aveva nuovamente scritto al ministro Giuliano Poletti, facendo presente la necessità di procedere rapidamente con gli atti, attesi da mesi, "che rivestono la massima urgenza, soprattutto in considerazione delle aspettative che si sono generate nei territori e sulle quali la Regione Toscana è chiamata a dare risposte concrete ed immediate".
Giovedì 21 settembre 2017 alle 11:45:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News