Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 23.54 del 18 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Aumentano le violenze sulle donne: i dati della Toscana e di Massa-Carrara

Nella provincia apuana in un anno sono state 114 le donne entrate in pronto soccorso con “codice rosa”, tre sono minorenni

il decimo rapporto
Aumentano le violenze sulle donne: i dati della Toscana e di Massa-Carrara
Toscana - Sono sei le donne che ogni giorno si rivolgono ai Centri antiviolenza della Toscana. E' uno dei dati che emerge dal Decimo Rapporto sulla violenza di genere in Toscana, presentato lo scorso venerdì 23 novembre nella Sala del Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati dalla vicepresidente e assessora regionale alla cultura con delega alle pari opportunità Monica Barni. E oggi, più che mai, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, questo è un tema centrale.

Dal 2006 al 2017 in Toscana le vittime di femminicidio sono state 108, di cui 7 nell'ultimo anno. A uccidere sono soprattutto partner ed ex partner. Più della metà delle donne italiane uccise in Toscana dal 2006 al 2017 hanno oltre 59 anni. Le vittime straniere rappresentano più di un quarto delle vittime di femminicidio, ed anche in questo caso sono uccise soprattutto dal partner, in numerosi casi italiano. Dal 1° luglio 2009 al 30 giugno 2018, si sono rivolte ai 24 Centri antiviolenza della Toscana 22.437 donne, 3.381 nell'ultimo anno della rilevazione: in media 6 al giorno. Si conferma dunque la tendenza all'aumento dei casi registrata nello scorso rapporto. Tra le donne che hanno chiesto aiuto ai Centri: il 71% sono italiane e il 29% straniere.

In Toscana dal 1° gennaio 2012 al 30 giugno 2018 si contano 18.699 accessi al pronto soccorso segnalati come “Codice Rosa”, di cui 16.059 accessi di adulti e 2.640 di minori (pari al 14,1%). Dal 1° gennaio 2013 al 30 giugno 2018, gli accessi con “Codice Rosa” di donne adulte sono 12.362, di cui 2.143 rilevati negli ultimi dodici mesi. Sono invece 175 le donne adulte che nel primo semestre del 2018 sono entrate in “Codice Rosa” ai pronto soccorso dell’azienda Toscana Nord Ovest, a cui si devono aggiungere le 16 minorenni.

Nella provincia di Massa-Carrara i numeri non sono dei migliori, considerando i 195mila abitanti. Stando ai dati diffusi dal Decimo Rapporto sulla violenza di genere sarebbero 114 le donne adulte entrate in pronto soccorso con “codice rosa” nel 2016 (ultimi dati a nostra disposizione), a cui bisogna aggiungere 3 minorenni.

Nel 2018 sul territorio regionale sono aumentati anche i Centri per uomini autori di violenze: ai 4 già attivi a Firenze, Lucca, Pisa e Livorno, se ne sono aggiunti 2 a Carrara e Grosseto.
"Solo attraverso la conoscenza dei dati siamo in grado di costruire politiche efficaci - ha sottolineato anche Monica Barni - Noi siamo pronti all'ascolto delle voci di chi è sul campo. Il fenomeno della violenza sulle donne non si risolve con lo spray al peperoncino. Anche perché abbiamo visto che nella maggior parte dei casi è un fenomeno che parte all'interno delle mura domestiche".
Domenica 25 novembre 2018 alle 11:31:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

A Massa tutte le sedute di Consiglio comunale si apriranno con l'inno nazionale. Sei favorevole o contrario?

Quanto spenderai per i regali di Natale?




























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News