Ultimo aggiornamento ore 19.23 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ciclista molesta sportiva sulla Foce con atti e frasi oscene

È successo domenica scorsa all'ora di pranzo. La vittima: "Gesto da condannare"

Ciclista molesta sportiva sulla Foce con atti e frasi oscene
Provincia - Un ciclista ha molestato una sportiva che percorreva a piedi il valico de La Foce con atti di esibizionismo e frasi oscene. È successo domenica scorsa, intorno all’ora di pranzo, in pieno giorno.

“Stavo percorrendo la Foce per raggiungere casa di un amico – ha dichiarato la vittima delle molestie – non c’erano altri pedoni, solo macchine. Ho incrociato un ciclista si era fermato a fare pipì. Quando mi ha vista arrivare, anziché coprirsi ha fatto sfoggio delle sue parti intime domandandomi: «ne vuoi un po’?» Gli ho risposto nell’unico modo possibile: «Vai in c…» L’uomo, anziché desistere, ha rincarato la dose replicando: «Nel tuo?»”

“Mi sono allontanata per l’enorme senso di repulsione provato – ha proseguito la donna – ma mi sono pentita di non aver chiamato il 112 o il 113: in questura mi hanno confermato che avrei potuto richiedere l’intervento di polizia o carabinieri. Avrei voluto chiedere giustizia non solo per me stessa, ma per tutte coloro che subiscono molestie, per tutte le donne, come mia figlia. Noi siamo abituate a fuggire per tutelarci, mentre i molestatori si sentono invulnerabili: non è giusto”.

“Io amo molto passeggiare, anche sulla via Francigena, dove nelle ore serali ci spostiamo in gruppo. Giudico sconcertante che una cosa simile sia avvenuta alla luce del sole. Ad avermi insultata e offesa è stato un uomo che avrebbe potuto benissimo essere un buon padre di famiglia, magari diretto a casa per pranzo,” ha concluso la donna: un appello a scardinare la mentalità diffusa alla base di questi comportamenti lesivi della dignità delle donne.
Mercoledì 9 agosto 2017 alle 11:36:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy