LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il 15 marzo 2018, Giornata nazionale del Fiocchetto LIlla

l'attività dell'ambulatorio ASL di Massa e Carrara per la cura dei disturbi alimentari

Il 15 marzo 2018, Giornata nazionale del Fiocchetto LIlla
Provincia - Un fenomeno crescente quello legato ai disturbi alimentari che, nella nostra Asl, è stato affrontato da anni con l'impegno dei professionisti del settore.

Una particolare attenzione richiede l'insorgenza precoce del disturbo (sempre più frequenti sono gli esordi all'età di 10-12 anni), causata sia dall'abbassamento dell'età del menarca, sia dalle forti pressioni socioculturali alla magrezza a cui sono precocemente esposte le bambine: un esordio precoce può comportare un rischio maggiore di danni permanenti secondari alla malnutrizione, soprattutto a carico di quegli apparati, organi o sistemi che non hanno ancora raggiunto la piena maturazione come l'apparato scheletrico ed il sistema nervoso centrale.

Da ciò deriva la necessità che i primi segnali vengano affrontati tempestivamente per evitare sia le complicanze mediche che la cronicizzazione del disturbo.

L'ambulatorio per il trattamento dei Disturbi Alimentari (A.T.I.D.A.P) dell'Azienda Usl Toscana nord ovest, per l'ambito territoriale di Massa e Carrara, è situato in Piazza Sacco e Vanzetti n°5 a Carrara; ogni anno accoglie per la diagnosi ed il trattamento circa 120 persone affette da disturbi del comportamento alimentare (DCA) erogando 500 prestazioni psichiatriche, 1200 prestazioni psicologiche, 400 prestazioni infermieristiche e 800 prestazioni dietistiche (dati 2017) .

L'accesso al servizio avviene con richiesta del medico curante o dei medici specialisti tramite CUP.
Per i pazienti per cui è stata posta diagnosi di DCA (Anoressia e Bulimia), è prevista l'esenzione.

La presa in carico, come consigliato dalle evidenze scientifiche delle linee guida nazionali e internazionali, viene eseguita da un team multidisciplinare integrato (psichiatra, psicologo-psicoterapeuta, dietista ed infermiere) il quale si impegna anche nel creare un'efficiente rete di comunicazione con i Medici di Medicina Generale e con i vari specialisti ospedalieri e territoriali (nutrizionisti, cardiologi, endocrinologi, ginecologi, internisti ecc.) nonché con le strutture deputate ai trattamenti di tipo residenziale.

L'accoglienza è rivolta anche ai familiari delle persone assistite, i quali vengono informati sui disturbi alimentari e sensibilizzati alle cure secondo il metodo Maudsley.

Il trattamento presso il centro Atidap prevede, dopo la prima fase diagnostica, il monitoraggio con lo psichiatra, un ciclo di quattro incontri motivazionali con la psicologa ai quali seguono 8 incontri (eventualmente ripetibili) di psicoterapia e/o colloqui clinici di sostegno ed un training alimentare educativo per la persona assistita (ed eventualmente familiari) con la dietista; l'iter terapeutico viene sottoposto a verifiche ed aggiornamenti mensili da parte dell'équipe multidisciplinare, nonché a questionario di autovalutazione compilato dalla persona assistita in modo da renderla attivamente partecipe al proprio processo di cura.

I disturbi del comportamento alimentare (Anoressia nervosa, Bulimia nervosa, Binge Eating Disorder, ecc..) sono un complesso quadro psicopatologico caratterizzato da un alterato rapporto con il proprio corpo e con l'alimentazione; inoltre, nonostante siano disturbi psichici, in gran parte dei casi possono presentare gravi complicanze mediche. (DSM-V).

All'etiopatogenesi dei DCA concorrono sia fattori ambientali che genetici; inoltre alcune caratteristiche di personalità (perfezionismo, impulsività, controllo sulle emozioni) si associano ad un'aumentata vulnerabilità ai DCA.

Sul piano epidemiologico l'incidenza dell'Anoressia Nervosa è di 8 donne su 100 all'anno, quella della Bulimia Nervosa è di 12 donne su 100 all'anno mentre per gli uomini i numeri sono molto più ridotti ma in crescita.
Giovedì 8 marzo 2018 alle 11:43:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News