Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 07.17 del 4 Agosto 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cava Fornace e Lago di Porta, il candidato Giani incontra i residenti

regionali 2020
Montignoso - Riceviamo e pubblichiamo dal comitato elettorale Eugenio Giani Presidente, Giacomo Bugliani Consigliere Regionale.

Per conoscere i problemi e le potenzialità dei vari territori, il candidato presidente Eugenio Giani accompagnato dai consiglieri regionali uscenti sta incontrando cittadini, associazioni e imprenditori di tutte le province.
Ascoltare per conoscere, conoscere per agire e dare soluzioni adeguate ai problemi ancora non risolti. Già in due occasioni Giani, accompagnato dal consigliere regionale uscente Giacomo Bugliani, ha avuto modo di incontrare i portatori di interessi della nostra Provincia, sia della Lunigiana che della Zona di Costa.
Nell'occasione della sua ultima venuta a Massa-Carrara il consigliere regionale Giacomo Bugliani ha ritenuto opportuno farlo incontrare con un nutrito gruppo di cittadini di Montignoso per dare rilievo e metterlo a conoscenza della situazione della Cava Fornace di Porta che come è noto è un sito in cui vengono conferiti rifiuti speciali e amianto. Questa discarica da anni è oggetto di forti preoccupazioni, sia per gli amministratori locali dei comuni di Montignoso, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza, che per i residenti degli stessi comuni. Preoccupazioni di carattere ambientale e sanitario e turistico più volte manifestate con assemblee, cortei e azioni legali. Nel corso del confronto è stata messa in evidenza l'inidoneità del sito, asseverata da più organi tecnici, in quanto ubicato in un'area carsica, ricca di acque e adiacente alla ZPS del Lago e delle Rupi di Porta e a ridosso di una storica Porta Medicea che al momento è in fase di recupero.
Oltre i vari documenti attestanti le irregolarità in atto nel sito e il raggiungimento di quota 43 m/slm, termine ultimo autorizzato, è stata ricordata al Presidente Giani le votazioni all’unanimità dei due ordini del giorno che il Consiglio Regionale, sotto la sua presidenza, fece il 6 dicembre 2017 e il 1° agosto 2018 con le quali veniva chiesto alla giunta regionale di procedere alla chiusura della discarica in tempi celeri. Pari ordine del giorno fu votato congiuntamente anche dai comuni di Montignoso, Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Massa.
Il Presidente Giani ha dichiarato il suo interesse a far rispettare i deliberati regionali e comunali e a procedere perché sia dato corso a quanto votato dagli organi di rappresentanza democratica, sia comunale che regionale. Dopo aver ricordato l'esigenza generale di superare tutte le discariche, anche per dar seguito alle indicazioni europee, ha espresso l'interesse e l'intenzione di realizzare una struttura regionale per l’inertizzazione dell’amianto prevedendo il superamento dei conferimenti in discarica di tale materiale.
Domenica 26 luglio 2020 alle 13:53:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News