Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 14.44 del 22 Gennaio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Arriva la "Pefàna de Muntignoso": case aperte e premi gastronomici

Il sindaco Lorenzetti: «Un messaggio di solidarietà e condivisione»

l'epifania in terra apuana
Arriva la `Pefàna de Muntignoso`: case aperte e premi gastronomici
Montignoso - Come vuole la tradizione, anche quest'anno arriva la vecchietta più famosa di Montignoso: la Befana, o meglio la "Pefàna" (come vuole il dialetto). Arriverà sabato 5 gennaio in piazza Sesto Paolini per la tradizionale festa che aprirà le case ai gruppi mascherati con canti, musica, divertimento e un po' di magia.

Un ritorno al passato, con l'obiettivo di "recuperare gli usi e le tradizioni di una volta e in modo che ci siano sempre più gruppi mascherati – ha detto l'assessore Eleonora Petracci – dal prossimo 8 gennaio ci metteremo già al lavoro per dare forma alla manifestazione del prossimo anno". Oltre alla classica scaletta degli anni scorsi e alla consueta premiazione al gruppo di maschere più bello - o più brutto, che dir si voglia - verranno aggiunti altri due premi: uno destinato al gruppo che meglio avrà incarnato l'idea della befana montignosina a cui verrà offerta una cena in un locale del paese con menù tradizionale, e uno destinato ad un gruppo comunque bello ed interessante che si aggiudicherà una salsiccia lunga cinque metri.

"La Pefàna è una tradizione sentita da sempre, che appartiene alla nostra identità ma porta con sé un messaggio stupendo di solidarietà e di condivisione – ha spiegato il sindaco Gianni Lorenzetti nel corso della conferenza stampa di presentazione accanto alla Proloco Montignoso e all'associazione Il Borgo Incantato – Quella sera gli abitanti del borgo apriranno le porte delle loro case ai "pefàni" e offriranno loro cibo e bevande come vuole la tradizione. Come amministrazione crediamo nell'inclusione, nell'apertura e nello stare insieme, e questa manifestazione ne è la piena dimostrazione".

"Pefàna deriva dal greco e significa manifestarsi, quindi la dizione esatta è quella montignosina – scherza Piero Guadagni insieme a Tiziana Pardini de Il Borgo Incantato – quello che vogliamo è un ritorno all'antico, cercando di venire incontro a chi ha voglia di mascherarsi e chi apre le case, ecco perché alla maschera che meglio ricorderà la vecchia befana di quando eravamo bambini verrà offerta una cena, un momento per stare tutti insieme, parlare dei tempi passati e fare due ristate. Il gruppo più bello, interessante e vivace riceverà invece cinque metri di salsicce donate dal nostro membro Massimo Bacci". "Orgogliosi di partecipare alla festa più sentita sia dagli adulti che dai ragazzi – ha detto Paola Leonardi della Proloco Montignoso – e contenti di questa collaborazione che lega tutti i presenti con l'obiettivo di allargare sempre di più la manifestazione a tutta la città di Montignoso".

Per garantire la sicurezza della manifestazione il sindaco ha firmato l'ordinanza che vieta, tra la sera del 5 gennaio e la mattina del 6, la somministrazione di bevande in bottiglie e bicchieri di vetro su tutto il territorio comunale e la detenzione di bottiglie di vetro nelle frazioni di Piazza, Prato e Capanne. La chiusura delle attività commerciali invece è fissata alle 2 di notte.
Mercoledì 2 gennaio 2019 alle 19:55:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News