Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 08.03 del 21 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sicurezza al Cinquale: in arrivo telecamere e orari notturni ridotti per i locali

Il vicesindaco, Gianfranceschi: «Misura per prevenire criminalità». Cella (Lega): «Avevo ragione, l'amministrazione mi deve delle scuse»

Sicurezza al Cinquale: in arrivo telecamere e orari notturni ridotti per i locali
Montignoso - Nuove misure di sicurezza in arrivo a Cinquale. A renderlo noto è Palazzo civico di Montignoso, che in una nota illustra alcuni provvedimenti che l'amministrazione ha messo a disposizione dei cittadini per prevenire fenomeni contro l'ordine pubblico e la pubblica incolumità. Le misure andranno a coinvolgere piazza De Andrè, attraverso la riduzione degli orari per i locali compresi nell'area alle 2.00, per contrastare gli abusi manifestati nella zona. La misura, a cui si somma il divieto di somministrare bevande in bottiglie di vetro al di fuori delle attività, è stata adottata a seguito di alcuni episodi di eccesso ma soprattutto per prevenire fenomeni che potrebbero mettere a rischio la pubblica incolumità.

L'ordinanza firmata ieri prevede infatti a tutti i gestori dei pubblici esercizi presenti nell'area lo svolgimento delle attività tra le 6.30 e le 2.00, un «intervento finalizzato a una normalizzazione nell'utilizzo pacifico di una piazza pubblica – afferma il Vicesindaco Raffaello Gianfranceschi – al buonsenso, alla convivenza civile e alla possibilità di divertimento per tutti i frequentatori di questo spazio».

Alle misure adottate si sommano nuovi strumenti per il controllo dell'area: Piazza De Andrè sarà infatti dotata a breve di un sistema di telecamere, parte di un progetto che permetterà di monitorare gli accessi al Cinquale sul Viale a Mare e zona interna e la creazione di una rete di vigilanza che coprirà anche i parchi pubblici e la spiaggia libera Green Beach.

«Non credo che il sistema di monitoraggio da solo possa costituire un argine al dilagare della maleducazione e dello “sballo” notturno di tantissimi giovani e meno giovani, le cui cause sono da ricercare anche nel progressivo degradare dei rapporti di convivenza civile – afferma Gianfranceschi – certamente saranno però strumenti in mano alle competenti autorità, Carabinieri e Questura, per punire adeguatamente chi danneggia il bene pubblico e le persone».

Sull'argomento interviene il consigliere comunale della Lega Andrea Cella che dice: «Mi aspetto le scuse ufficiali del vicesindaco, dopo gli attacchi personali ricevuti nei giorni scorsi per aver sollevato le problematiche di sicurezza a Cinquale. I fatti mi davano ragione e anche l'Amministrazione Montignosina finalmente si è resa conto del problema: annuncia nuove telecamere e impone la chiusura dei locali pubblici di piazza De Andrè alle 2 di notte. Questi interventi non risolvano affatto il problema, anzi hanno il sapore di decisioni prese in fretta e furia dopo essersi resi conto che la situazione è tragica perchè si dormiva sulle scrivanie: sono però una presa di coscienza importante e se c'è voluto il mio comunicato stampa per farli muovere, sono ancora più contento di averlo fatto. Unica nota dolente l'attacco scriteriato nei miei confronti del ViceSindaco Gianfranceschi, che alla luce dei fatti assume contorni grotteschi: prima dichiara pubblicamente che io sono un visionario e il far west a Cinquale non esiste, poi interviene con atti concreti per risolverlo. Invito il ViceSindaco a chiarirsi con se stesso e a scusarsi per l'atteggiamento borioso e offensivo con cui si è rivolto nei confronti di un problema reale segnalato da molti cittadini. Almeno coi fatti si è già scusato e sono sicuro che i cittadini apprezzeranno questo cambio di rotta verso maggiore sicurezza a Cinquale».
Venerdì 31 agosto 2018 alle 18:32:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News