Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 20.22 del 16 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cava Fornace, il Comitato sarà ascoltato in Regione. «Presidio efficace» | Foto

«A Firenze esporremo tutte le criticità del sito e della totale inopportunità di questo impianto

Cava Fornace, il Comitato sarà ascoltato in Regione. «Presidio efficace»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/manifestazione-contro-la-discarica-di-cava-fornace-04-07-2018-288_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Montignoso - Procedendo ad una prima valutazione dei giorni di presidio presso la discarica si può sicuramente dire che sono risultati positivi ed efficaci. Le persone, i cittadini si fermano e chiedono informazioni, molti ancora ignorano che a ridosso della torre di Beltrame e dietro il salto della Cervia ci sia un enorme discarica per materiali speciali tra cui amianto. Il Comitato ringrazia nuovamente i ragazzi della casa Rossa e le persone di buona volontà che stanno tenendo in piedi il presidio, Italia Nostra e il Comune di Forte dei Marmi per la donazione fatta per portare avanti la battaglia». Queste le parole del comitato in presidio permanente all'ingresso della discarica di Cava Fornace a Montignoso.

«Qualche giorno fa – scrivono dal comitato – attraverso i media avevamo invitato la società Programma Ambiente Apuane, nella figura del signor Enrico Giardi, (il quale proprio a mezzo stampa aveva dichiarato che la sua società ha sempre operato nel rispetto della legge), a chiedere una Via ex post e una nuova Aia, con l’integrazione del parere obbligatorio igienico sanitario dei sindaci di Montignoso e Pietrasanta per certificare, in ossequio ad una regola di democratica e totale trasparenza, al di là di ogni dubbio, che l’impianto di discarica di Cava Fornace possa ancora operare sul nostro territorio, nel totale rispetto delle norme e delle regole ambientali attuali. Ma siamo ancora attendendo la sua risposta. Nei prossimi giorni il Comitato verrà ascoltato presso la quarta commissione ambiente della Regione Toscana dove esporrà nuovamente tutte le criticità del sito e le inadempienze di cui si è resa responsabile Paa (dati Arpat) e della totale inopportunità di questo impianto, e ricorderà nuovamente alle Amministrazioni comunali e al Consiglio Regionale l’impegno da loro assunto di procedere alla celere (immediata) chiusura in sicurezza e bonifica della discarica, avendo tutti questi organismi istituzionali riconosciuta la totale inidoneità del sito. In questi primi giorni ci hanno fatto visita componenti della neoeletta classe politica di Pietrasanta che hanno così avuto modo di stare insieme ai cittadini e prestare ascolto verso questo grande problema, rimaniamo rammaricati del fatto che nessuno dell’amministrazione di Montignoso si sia ancora fatto vivo o abbia mostrato attenzione sulle iniziative che il Comitato sta portando avanti in questi giorni. L’unica azione concreta che l’amministrazione montignosina è riuscita a fare è stata quella di mandare i vigili a rimuovere i cartelli o i manifesti che cercano di far conoscere sempre più alla cittadinanza il pericolo rappresentato dalla discarica. Rimaniamo perplessi non solo perché sembra non ci sia nessuna volontà di stare dalla parte dei cittadini, ma anche per le continue “bugie e/o mezze verità” che vengono raccontate periodicamente dalla giunta di Montignoso ,come nell’incontro pubblico svoltosi alla Renella, il Sindaco ha affermato, rispondendo ad una domanda del pubblico presente, di aver fatto tutto il possibile per salvaguardare il territorio e i cittadini dal pericolo rappresentato dalla discarica, ad alcune domande dirette del tipo se avesse richiesto un riesame dell’Aia e una richiesta formale di Via ex post “ha risposto di sì” e che tutti i documenti erano in comune. In occasione dell’ultima riunione della Commissione di controllo sulla discarica di Montignoso “Il Presidente della Commissione ha chiesto al responsabile del servizio Fabrizio Pezzica se sia stato chiesto da parte del Sindaco il riesame dell'Aia e una nuova Valutazione d'Impatto Ambientale. L'ingegner Pezzica ha risposto questo a lui non risulta”. (verbale n. 3 250618). Ai cittadini di Montignoso ogni doverosa considerazione sull’operato del loro sindaco, ricordando che dal 20 aprile, non ha ancora convocato il consiglio straordinario aperto alla popolazione per discutere democraticamente sulla discarica, e ci chiediamo se mai lo farà a questo punto?».
Lunedì 9 luglio 2018 alle 08:03:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News