LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 11.31 del 22 Settembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Barca in difficoltà al largo di Montignoso ma è una simulazione di soccorso

Impegnati gli uomini della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara e i Vigili del Fuoco

Barca in difficoltà al largo di Montignoso ma è una simulazione di soccorso
Montignoso - Questa mattina davanti alla spiaggia libera del Comune di Montignoso, si è tenuta dalle ore 10 alle ore 12.30 una simulazione di una barca in difficoltà organizzata dalla Capitaneria di Porto di Marina di Carrara.

La simulazione ha consentito ai tanti bagnanti presenti in quel momento sulla spiaggia di assistere in diretta allo svolgimento di un soccorso “tipo”, che la Guardia Costiera si trova a gestire comunemente durante il periodo estivo, nonché far prendere visione delle corrette modalità di utilizzo segnali di soccorso diurni (esempio fumogeni) per segnalare la propria posizione e favorire il recupero dei diportisti in emergenza.

La Guardia Costiera, responsabile unica del coordinamento delle operazioni di soccorso marittimo, è stata affiancata nello svolgimento dell’esercitazione dagli uomini e dai mezzi nautici messi a disposizione dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco che anche quest'anno hanno tre presidi di soccorso acquatico nei tre comuni rivieraschi apuani.

Alla simulazione ha partecipato anche il 118 che ha avuto la responsabilità dell’ultimo importante anello nella catena dei soccorsi: ricevere i naufraghi e fornire loro la necessaria assistenza sanitaria.

Lo scenario dell’esercitazione ha previsto, infatti, una prima fase di recupero da un’imbarcazione di difficoltà da parte della Motovedetta CP 554 della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara ed una seconda fase di trasbordo degli stessi sugli acquascooter dei VV.FF., sempre supportati dal pattugliamento del battello GC 337 (sempre della Guardia Costiera apuana) per un veloce trasporto sulla battigia e le prime cure del caso.

L’organizzazione dell’evento è stata supportata anche dalla locale sezione della Società Nazionale Salvamento che, in virtù del consolidato rapporto di collaborazione con la Capitaneria di Porto, è stata presente con propri uomini, una moto d’acqua e alcuni cani di salvataggio, dalla scuola nautica Cheope di Marina di Carrara che ha messo a disposizione l’imbarcazione per l’esercitazione.

L’esercitazione è stata seguita, sul posto, dal Viceprefetto Vicario di Massa, Dott. Giuseppe Larosa, dal Comandante del porto di Marina di Carrara, C.F.(CP) Marco Landi, dal Presidente della Provincia di Massa Carrara e Sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti, dal Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Massa Carrara, Ing. Leonardo Bruni.

Fra i militari della Guardia Costiera, presenti anche sei Aspiranti Guardiamarina provenienti dalla Terza Classe dei Corsi Normali dell’Accademia Navale di Livorno, in addestramento per una settimana presso la Capitaneria di Porto di Marina di Carrara.

La Guardia Costiera di Marina di Carrara ricorda il Numero Blu 1530, attivo ogni giorno, 24 ore su 24, per qualsiasi emergenza in mare e sulle spiagge.-
Giovedì 17 agosto 2017 alle 17:00:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





FOTOGALLERY


VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News