Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.07 del 20 Giugno 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«O mi dai da mangiare gratis o ti incendio il ristorante»

Paura in un locale di Montignoso dove un 42enne marocchino per diverse volte ha minacciato i dipendenti. L'uomo era già stato arrestato per una rapina a un supermercato di Massa

adesso è in carcere
«O mi dai da mangiare gratis o ti incendio il ristorante»
Montignoso - Nel corso di una delicata operazione di servizio un 42enne di origine marocchina residente a Montignoso, pregiudicato, è stato arrestato dai militari del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Massa. L’uomo, da svariati mesi, talvolta anche unitamente ad alcuni connazionali ancora non identificati, ogni giorno era solito verso l’ora di pranzo o di cena, recarsi presso un esercizio pubblico posto in città dove, utilizzando metodi arroganti e minacce di devastare il locale, costringeva i vari dipendenti a servirgli panini con kebab, porzioni di verdure, bevande ed altro senza ovviamente pagare alcunché. I vari addetti alla somministrazione degli alimenti hanno così sopportato per mesi la situazione.

Tuttavia qualche sera fa, in tardo orario, mentre nell’esercizio pubblico era presente anche il titolare (un signore pakistano di 44 anni, titolare di numerosi esercizi pubblici in varie località della Toscana), il cittadino marocchino si è nuovamente presentato insieme ad altri 2 connazionali; in questo caso il soggetto, armato di una bottiglia che brandiva nelle mani, ha iniziato a minacciare sia il titolare che uno dei dipendenti, di colpirli con l’oggetto e di incendiare l’attività, costringendo così gli addetti alla vendita a consegnargli degli alimenti. A quel punto, mentre il dipendente per evitare il peggio gli consegnava gli alimenti, il titolare è riuscito a defilarsi nel retrobottega e a chiamare il 112 carabinieri.

L’operatore del 112 che, rimasto per tutto il tempo in contatto con la vittima, ha inviato immediatamente in zona due pattuglie di Carabinieri che in pochi attimi hanno immobilizzato l’aggressore e raccolto gli elementi investigativi necessari per ricostruire la vicenda, ricostruendo così i continui taglieggiamenti di cui l’uomo si era reso autore in precedenza. Il soggetto, accompagnato presso gli uffici della caserma Plava, è stato poi accuratamente controllato; a suo carico è emerso che il 14 dicembre scorso si era reso responsabile di rapina in danno del supermercato Penny Market di Massa e per questo gli era stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora in provincia di Massa.

Alla fine degli accertamenti l’uomo, indagato del flagrante reato di estorsione aggravata e continuata, è stato arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale a disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Massa. Al 42enne, oltre alla convalida dell’arresto, è stata applicata la misura cautelare della custodia in carcere.
Sabato 13 aprile 2019 alle 19:11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News