Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.37 del 6 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Zampe di capriolo mozzate e abbandonate al lago di Porta, Wwf:«Atto intimidatorio»

Sono state ritrovate all'ingresso della casina Mattioli che si trova lungo il confine che separa Montignoso da Seravezza

Difesa dell'ambiente
Zampe di capriolo mozzate e abbandonate al lago di Porta, Wwf:«Atto intimidatorio»
Montignoso - Due zampe di capriolo mozzate e lasciate all'ingresso della casina Mattioli del Lago di Porta. Sono state ritrovate dal responsabile dell'area protetta, Gianluca Giannelli del Wwf che parla di "atto intimidatorio" contro chi difende l'ambiente e la natura.

"Ho presentato denuncia ai Carabinieri - spiega Giannelli raggiunto telefonicamente da La Voce Apuana - ma sono anni che si verificano episodi simili. Questa zona è ricca di cinghiali e caprioli che vengono giù dalla collina che si trova sopra la Torre Medicea e purtroppo nonostante i divieti di caccia ci sono cacciatori che continuano a sparare in quell'area".

"Il problema vero – continua Giannelli – è che le istituzioni in questo campo sono venute a mancare. Tanti anni di denunce non hanno portato a nulla se non a inquadrare me come un misero volontario che rompe le scatole. Ci vorrebbe una rivoluzione istituzionale e sociale, ma ormai ci siamo rassegnati a vivere in una discarica a cielo aperto e nel più completo degrado sociale. Finché si permetterà alle persone di compiere queste azioni nulla cambierà in termini di civile convivenza".
Domenica 23 febbraio 2020 alle 16:01:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News