Ultimo aggiornamento ore 19.23 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Otto migranti volontari per ripulire Montignoso

Il sindaco: “Un mix tra integrazione e solidarietà”

Otto migranti volontari per ripulire Montignoso
Montignoso - Parte oggi il nuovo progetto in accordo con l’associazione Delfa sul territorio di Montignoso, che vedrà protagonisti otto giovani migranti inseriti in un percorso che permetterà interventi di pulizia e di decoro su tutta la città.

“È sicuramente un progetto di cui andare fieri – spiega l'Assessore ai servizi sociali e immigrazione Giorgia PodestàPerché grazie all'accordo che abbiamo sottoscritto con l'Associazione Delfa potremo promuovere l'inserimento sociale attraverso attività di volontariato in ambiti di utilità pubblica".

Saranno coinvolti ragazzi di età compresa tra i 19 e i 22 anni provenienti dalla Nigeria che da questa mattina attraverseranno le strade di Montignoso armati di guanti, sacchi e rastrelli per raccogliere immondizia e spazzatura abbandonata o accumulata agli angoli della città. “In via sperimentale abbiamo deciso di far lavorare i ragazzi tutti i giorni dal lunedì al sabato – spiega l'Assessore all'ambiente Massimo Poggi Nel corso della mattinata potranno eseguire tutta una serie di attività di pulizia che ovviamente si traducono in un servizio alla collettività. Per permettere una maggiore presenza sul territorio abbiamo creato due squadre, quattro ragazzi saranno presenti sulla zona di Cinquale mentre altri quattro verranno utilizzati nella parte alta di Capanne”.

E’ un progetto che non avrà nessun costo per il Comune grazie all’impegno della responsabile, Nadia Bellè, nel reperimento delle risorse, l'ente è riuscito ad attingere ai fondi ministeriali Inail che permettono la copertura assicurativa dei soggetti coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale.

“È il passo successivo al protocollo che abbiamo firmato pochi giorni fa con la Prefettura di Massa-Carrara – ha affermato il sindaco Gianni LorenzettiCon questo progetto andiamo a concretizzare ciò che ci eravamo promessi – ha continuato - Credo che l'integrazione sia un'enorme opportunità per tutti, sia per chi viene accolto in un paese straniero sia per chi accoglie, ma l'accoglienza priva di un coinvolgimento vero rischia di rimanere soltanto un'aspettativa vuota – ha concluso Lorenzetti - Grazie a queste attività i giovani ragazzi scappati dai loro paesi potranno imparare a utilizzare strumenti di lavoro, conoscere il territorio e farsi conoscere e il loro impegno sarà utile a tutta la città”.
Giovedì 27 luglio 2017 alle 18:53:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy