LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 19.44 del 23 Gennaio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Pronti a querelare chi diffama Programma Ambiente Apuane»

Il presidente Enrico Giardi: "Gestione del tutto trasparente auspichiamo sempre un maggior confronto coi territori"

«Pronti a querelare chi diffama Programma Ambiente Apuane»
Montignoso - A seguito delle recenti manifestazioni il presidente di Programma Ambiente Apuane, Enrico Giardi, afferma: "Noi seriamente e convintamente continuiamo a fare il nostro lavoro nell'ottica della trasparenza, della correttezza della gestione della discarica e dei conferimenti. Auspichiamo sempre di più un confronto con i territori per addivenire a soluzioni di gestione se più avanzate e trasparenti. La gestione della discarica è talmente trasparente e attenta che siamo aperti e non temiamo alcun tipo di confronto. Tuttavia certe prese di posizione appaiono come evidenti strumentalizzazioni a fini politici. Nella fattispecie le dichiarazioni contenute nel post pubblicato sul proprio profilo Facebook dal vicesindaco di Pietrasanta Daniele Mazzoni sono false e pertanto gravemente diffamatorie nei confronti della società che gestisce la discarica e che io rappresento. Ho dato pertanto mandato ai miei legali di verificare se sussistano i presupposti per presentare una querela nei confronti del suddetto signore".

L'azienda continua: "In ogni caso le contestazioni che vengono mosse alla discarica sono sempre le medesime e sempre dimostrate insussistenti dai fatti. A partire dalla presenza di fibre di amianto aereodisperso: ARPAT stessa sostiene che il valore è ampiamente sotto i limiti di legge e sotto quello imposto dall'OMS, relativo all'esposizione di una popolazione alle fibre di amianto per l'intera vita. inoltre si continua a speculare sul termine amianto: PAA e autorizzata a ritirare eternit e non amianto in fibre libere. Inoltre il rapporto 30/70 è stato rispettato nelle ultime due gestioni su base annua. Peraltro la nostra interpretazione della prescrizione 70/30 è che tale rapporto deve essere rispettato sull'intera vita della discarica e non su base annuale.
Infine il triclorometano in falda è a monte dalla discarica e non a valle: uno studio di ARPAT dimostrerebbe che la presenza di organo-alogenati in falda è di origine naturale. In definitiva Programma Ambiente Apuane ha sempre operato correttamente, rispettando norme, prescrizioni e limiti imposti".
Martedì 2 gennaio 2018 alle 10:51:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News