Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.01 del 15 Ottobre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Camion di rifiuti pericolosi in sosta selvaggia». L'allarme degli anti-discarica

A Montignoso c'è preoccupazione. Il Comitato: «La presenza di questi mezzi pesanti al lato della carreggiata può risultare pericolosa»

rifiuti speciali
«Camion di rifiuti pericolosi in sosta selvaggia». L´allarme degli anti-discarica
Montignoso - «Come Comitato dei Cittadini esterniamo la nostra preoccupazione per la presenza massiccia davanti alla discarica di Ex Cava Viti di numerosi camion adibiti al conferimento di rifiuti. Questi camion, fino a poco tempo fa, usavano come area di sosta il distributore di benzina ubicato a pochi metri dall’ingresso della discarica e, a oggi, non più utilizzabile dato che l’area non era, e non è tuttora attrezzata per tale tipologia di sosta, inoltre pare senza le dovute autorizzazioni, come segnalato più volte agli enti competenti dal Comitato». Si apre così la denuncia del comitato anti-discarica di Cava Fornace a Montignoso (Massa-Carrara).

«Adesso – evidenziano – la sosta “selvaggia” si concentra su ambo i lati della carreggiata della variante Aurelia sia di giorno che di notte. Ci chiediamo, e lo chiediamo anche alle amministrazioni interessate, come e se questa sosta sia autorizzata e possibile, visto il tipo di materiale trasportato, stiamo infatti parlando di camion destinati al conferimento di materiali speciali da smaltire in discarica, a cui si aggiunge il fatto che la presenza di questi mezzi pesanti al lato della carreggiata può risultare pericolosa per chi si trova a transitare su quel tratto di strada».

«Vorremmo inoltre ricordare – aggiungono – che ad oggi a seguito del mancato rispetto delle percentuali di conferimento, salvo nuove comunicazioni da parte della Regione Toscana, in base a quanto stabilito dall’atto D.D. 629 “il conferimento di rifiuti diversi dagli inerti all’interno della discarica dovrebbe essere sospeso e riprendere solo a seguito di un riallineamento dei quantitativi conferiti alle percentuali autorizzate” ci domandiamo pertanto che tipo di conferimenti stiano avvenendo all’interno della discarica da giustificare la presenza di un numero così elevato di mezzi alcuni dei quali (vedi foto allegata) riportanti il simbolo della R nera su sfondo giallo che secondo l’Albo Nazionale Gestori Ambientali è da utilizzarsi per il trasporto di rifiuti pericolosi».

«Possono – chiede in conclusione il comitato – mezzi che trasportano rifiuti pericolosi, a cui spesso e volentieri è attribuita anche la diffusione di odori sgradevoli che si riversano nell’aria, sostare per diverse ore, anche per l’intera notte, a pochi metri da centri abitati, aziende alimentari, aree naturali protette come quella del Lago di Porta? Noi ce lo domandiamo e speriamo che lo facciano anche amministrazioni che dovrebbero vigilare sulla salute dei propri cittadini, perché a volte si abusa della parola Green, senza capirne veramente il concetto».
Mercoledì 18 settembre 2019 alle 12:57:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News