LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sestri Levante ai raggi X: ecco i prossimi avversari della Massese

Squadra in zona Play - Out ma si trasforma quando gioca tra le mura amiche dove ha vinto 4 volte e pareggiato 2. In trasferta invece un solo punto. L'ex Angelotti, Miglietta e Ianniello tra i giocatori più rappresentativi

Sestri Levante ai raggi X: ecco i prossimi avversari della Massese
Massa - Dopo il sofferto, anche per colpa di una direzione di gara non all'altezza, ma meritato successo di misura ottenuto con il Montecatini al "Degli Oliveti", la Massese torna domani in campo sul terreno di gioco del Sestri Levante, con la ferma intenzione di dare continuità alla vittoria ottenuta contro i "termali" sette giorni prima. Una Massese che sta cambiando pelle in questo mercato invernale con gli arrivi di Brondi, Fusco, Lombardi e, proprio ieri, del forte centrale difensivo Massoni, ma anche tante partenza da Papini a Frugoli passando per Sgambato. Altre operazioni si attendono nelle prossime settimane ma intanto sicuramente la formazione rossoblu non andrà sottovalutata, perché al netto di una posizione in classifica che la vede in zona Play - Out, al 13° posto, alla voce sconfitte casalinghe la stessa recita 0. Sul terreno amico del "Giuseppe Sivori" infatti i "Corsari" hanno ottenuto 4 vittorie e 2 pareggi, segnando 15 reti e subendone 5.

Cenni Storici:L'Unione Sportiva Sestri Levante venne fondata sabato 27 settembre 1919. Si è soliti narrare che il Sestri Levante venne fondato sulla spiaggia di Portobello e che i colori per la divisa vennero ispirati da una immagine che si andava formando nel cielo: una piccola nuvola blu che vagando nel cielo fu colpita dal rosso fuoco del tramonto. Il rosso e il blu sono appunto i colori della casacca del Sestri. La prima gara disputata dalla squadra fu contro il Rapallo Ruentes e terminò col punteggio di 1-1, rete di Riva per i rossoblù. Venendo ai giorni nostri il 20 giugno 2014 la società passa a Stefano Risaliti, dopo 14 anni di presidenza Arioni. Nella stagione 2014/15 la squadra rossoblu si laurea miglior difesa del girone A. Conclude la stagione al secondo posto con 78 punti, a una sola lunghezza dalla capolista Cuneo. Sulla scia delle 15 vittorie consecutive e delle 23 partite senza sconfitta, il Sestri il 14 giugno 2015 vince i play-off nazionali a Foligno contro il Monopoli grazie al gol di Marco Firenze (5 reti nei 4 incontri), diventando la prima squadra ripescabile in Lega Pro in caso di mancata iscrizione di altre società. La società rinuncia al ripescaggio mentre Firenze sale tra i professionisti prelevato dal Crotone e poi ben disimpegnandosi in Lega Pro con Siena e Paganese e quest'anno in cadetteria alla Pro Vercelli. Per il Sestri invece due campionati successivi in cui si ottiene una doppia salvezza, l'ultima giunta proprio all'ultima giornata utile di campionato evitando così i Play - Out.

L'allenatore: L'Unione è già passata da un cambio di allenatore. Infatti a ad iniziare la stagione con i rossoblu è stato mister Christian Amoroso, sollevato dall'incarico il 16 Ottobre scorso. Al suo posto si è seduto sulla panchina del Sestri Levante il suo vice mister Antonio Dell'Atti, giovane tecnico 36enne ex tecnico del San Severo. Il modulo preferito dall'allenatore rossoblu è il 4 - 3 - 3.

Il mercato - Le cessioni: Rosa in parte rivoluzionata quella del Sestri Levante a cominciare dalla partenza del forte portiere brasiliano Caio Gobbo Secco che in questa stagione milita come estremo difensore titolare nel massimo campionato portoghese con la Feirense. Partito anche il talentuosissimo fantasista mancino Addiego Mobilio, accasatosi in Lega Pro alla neo promossa Cuneo. Ecco poi il centrocampista Dotto passare alla Lavagnese, il centrale difensivo Dell'Osso e il bomber Oneto al Ligorna, Mautone alla Nocerina, il regista argentino Marin posto in lista di svincolo così come l'altro argentino l'attaccante Caraccio, il difensore Bonati al San Teodoro, Cecchetti al Real Forte Querceta e Scandiani al Rapallo Ruentes in Eccellenza. Infine con l'apertura del mercato invernale sono stati posti in lista di svincolo Valerio Giordani e Solinas, ma almeno altri tre potrebbero seguirli in quanto il Sestri dovrebbe cambiare pelle nel mercato invernale.

Calciomercato - Gli acquisti: Per la porta è arrivato dalla Larcianese, Eccellenza toscana, il bravo estremo difensore Adornato "famoso" per un gol realizzato nei Play - Off di Eccellenza un paio di stagioni fa. In difesa dal Ghiviborgo è stato invece prelevato il roccioso difensore Benga Samba che in Liguria aveva già militato con successo nel RapalloBogliasco. Suo vice il fuori quota classe '98 Confortini ex Inveruno. Per il reparto difensivo, importantissimo l'arrivo dello spezzino Davide Angelotti, dotato di un mancino potente e preciso che sa far male sui calci piazzati. Può essere utilizzato sia al centro della difesa che da terzino sinistro, in passato ha avuto esperienze tra i professionisti ed è un ex dato che iniziò la stagione proprio alla Massese in cui militò anche in due stagioni dal 2011 al 2013. Per l'attacco ecco il "delantero" argentino Daniel Gonzalez Martin, prelevato dalla Santacataldese con cui nella scorsa stagione realizzò 7 reti in 29 incontri, con la maglia rossoblu ha finora centrato il bersaglio grosso in tre occasioni. Insieme a lui ecco l'altro attaccante Rodolfo De Vivo, ex Recanatese, finora autore di 2 reti in campionato. Il botto di mercato è stato però a campionato in corso l'arrivo di Crocefisso Miglietta, centrale di centrocampo di grandissima esperienza con una lunghissima carriera tra Serie C e Serie B alle spalle, vestendo tra le altre anche la maglia del Parma. Per quanto riguarda i fuori quota ecco i giovani classe '98 Garre dal Busalla, Battaglia ('98) dall'Entella, D'Ambrosio ('97) dal San Severo, Longato ('00) dalla Voltrese, Bolelli ('98) dall'Imolese e i tre giovanissimi ex Sampdoria Ivaldi, Gargano e Cuneo tutti classe 2000. In questa sessione invernale si prospettano almeno cinque rinforzi d'esperienza alla rosa di Dell'Atti ma per ora nessuno è ancora stato ufficializzato.

La rosa: Tra le conferme della scorsa stagione vi è lo sfortunato centravanti Armato che reduce da un grave infortunio è ancora fermo ai box al momento. La più importante è sicuramente quella del talentuoso esterno offensivo Giuseppe Ianniello, fuori quota classe '97 e miglior marcatore dei "Corsari" con le sue 6 reti stagionali, il capitano rossoblu Massimiliano Pane difensore classe '92 Ecco poi il centrale difensivo classe '95 Francesco Di Marco e il difensore classe '98 Mazzotti. Promossi invece dall'ottima Juniores alcuni degli elementi più talentuosi come il terzino mancino Raso ('99) già una rete all'attivo o l'esterno d'attacco, sempre mancino, Spaltro altro classe '99 con due reti all'attivo in questa stagione.

Il cammino in campionato: Come detto completamente diverso il rendimento casalingo (4 vittorie e 2 pareggi) rispetto a quello esterno con un solo punto conquistato con l'unico pareggio alla terza giornata in casa del Ghiviborgo e ben 7 sconfitte ultima delle quali patita in casa del Savona per 3 - 1. Solamente 19 le reti siglate di cui ben 15 in casa mentre sono 20 le marcature al passivo di cui esattamente 15 in trasferta. Nelle ultime due partite casalinghe due larghe vittorie per 5 - 1 contro il fanalino di coda Argentina e per 4 - 0 ai danni del Montecatini penultimo. Il miglior marcatore è Ianniello con 6 reti, seguito da Gonzalez con 3 marcature, Angelotti, De Vivo e Spaltro a 2 e altri quattro giocatori a 1 marcatura.

La probabile formazione: Nel 4 - 3 - 3 di Dell'Atti in porta out lo squalificato Adornato quindi a difesa dei pali sarà lanciato il giovane Confortini ('98). In difesa sicura la presenza della coppia Pane - Benga Samba, sulle corsie dovrebbero giostrare a sinistra Raso ('99), e in questo caso l'ex di turno Angelotti verrebbe spostato più avanti, e a destra possibilità per Mazzotti ('98). In cabina di regia sicuramente l'esperto Miglietta. In avanti De Vivo e Ianniello ('97) potrebbero essere affiancanti da Gonzalez vista la presenza di un "under" a difesa dei pali.
Sabato 2 dicembre 2017 alle 12:10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





VIDEOGALLERY


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News