Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Scandicci-Massese 2-0, retrocessi

Dopo sette anni i bianconeri tornano in Eccellenza

il triste epilogo
Scandicci-Massese 2-0, retrocessi
Massa - SCANDICCI: Martinelli, Vinci, Giampa, Sinisgallo, Pezzati, Manganelli, Ballardini, Poli, Pecchioli, Pietrobattista, Saccardi. A disp.: Timperanza, Luka, Frascadore, Cauterucci, Martini, Bigica, Campagna, Caniggia, Mertiri. All.: Davitti Claudio
MASSESE: Ricci, Mariotti, Granai, Fatta, Mosti, Imperatrice, Pedruzzi, Lucaccini, Cito, Mazzucchelli, Aldrovandi. A disp.: Pinarelli, Canale, Nardini, Molinaro T., Brondi, Galloni, Manfredi, Imbrenda, Molinaro. All.: Malfanti Paolo
ARBITRO: Mucera Giuseppe di Palermo
RETI: 16° Manganelli, 70° Aut. Mariotti

SCANDICCI- Con la sconfitta di oggi sul campo dello Scandicci per 2-0 è matematicamente arrivato il triste epilogo della U.S Massese 1919: la società bianconera dopo 7 anni di Serie D retrocede e torna in Eccellenza.

Una stagione veramente assurda quella dei bianconeri. Dopo la cessione della proprietà ai tifosi da parte di Turba dello scorso anno, il primo passaggio di consegne a metà giugno 2018 alla coppia Buzzegoli/Del Giudice, durata poco più di 20 giorni; poi la cordata Italo-Svizzera (fine luglio) del direttore generale Paolo Taveggia e mister Caneo, morta sul nascere; dopodichè il gruppo di Cuneo (metà settembre) dell'avvocato Fulvio Monachesi e del subentrato presidente Leonardi. Quest'ultima sembrava quella più accreditata, partì bene con un allenatore top come Bonuccelli e dei giocatori di livello in rosa, ma poi i soldi non sono mai arrivati e, tra infortuni e partite sfortunate, l'epilogo è stato ultima posizione con esodo di giocatori nel mercato di dicembre e fuga di tutta il gruppo piemontese. Dopo questa ultima e pessima gestione, la proprietà è definitivamente tornata in mano ai tifosi che, avvalendosi dell'aiuto di nuovi arrivi in società, come il commercialista Nicola Cencetti e il collaboratore tecnico Mario Manfredi, e di alcuni innesti in rosa, hanno cercato in tutti i modi di risollevare la squadra, ma ormai era già troppo tardi. Così arriva anche l'addio di mister Bonuccelli e rimane al timone il suo vice Paolo Malfanti che riesce a tenere il gruppo unito, ma non a trovare la tanto ambita vittoria, mancante dal 25 novembre (vittoria per 3-2 a Gavorrano). I tre punti non arriveranno più fino alla matematica retrocessione di oggi con 4 giornate di anticipo.

Additare il colpevole o i colpevoli in questo momento è inutile e riduttivo. Tra proprietà fasulle e ballerine, amministrazione comunale pressappoco assente e pochissimi imprenditori locali disposti a contribuire, la stagione del centenario è iniziata male e finita peggio, e la retrocessione è l'inevitabile conclusione. Adesso non rimane che sperare in un nuovo progetto serio, ambizioso e duraturo che parta già dai prossimi giorni e che abbia il fine di costruire una rosa all'altezza del blasone della città e della sua tifoseria.
Domenica 7 aprile 2019 alle 17:59:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all’ipotesi di creare il servizio traghetti all’interno del porto di Carrara?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News