LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Scandicci ai raggi X: ecco i prossimi avversari della Massese

Pochi cambiamenti sul mercato estivo puntando su uno "zoccolo duro" importante ma i risultati latitano. Squadra già passata attraverso un cambio di allenatore e di Direttore Sportivo.

Scandicci ai raggi X: ecco i prossimi avversari della Massese
Massa - Dopo le ultime due convincenti vittorie ottenute con medesimo punteggio, 3 - 0 su Albissola e San Donato, la Massese di Zanetti ha accorciato a tre soli punti dalla vetta rientrando, in attesa del recupero della Lavagnese a Genova con il Ligorna, in zona Play - Off. I bianconeri ora non si devono fermare continuando a pigiare sull'acceleratore. L'occasione giusta può essere il match del "degli Oliveti" di questa domenica dove per l'undicesima giornata di campionato arriva uno Scandicci reduce dalla sconfitta interna con il Real Forte Querceta e terzultimo in classifica con appena 8 punti. Andiamo quindi ora a conoscere meglio i "blues" toscani.

Cenni storici: Lo Scandicci nasce, per merito di un gruppo di sportivi locali, nel 1908, ma non si occupava solo di calcio dato che erano inserite anche altre discipline come l'atletica leggera, il ciclismo e la boxe, per poi aprirsi, nel corso degli anni, ad altre sezioni, quali il nuoto, la pallacanestro e la pallavolo. L'esordio in Serie D arriva nella stagione 2006 - 2007 a cui parteciperà con la nuova denominazione Club Sportivo Scandicci 1908 Polisportiva Dilettantistica, ormai da dieci anni consecutivi, disputando le gare casalinghe nel campo da gioco dello Stadio Comunale "Turri".

L'allenatore: In questa stagione i "blues" sono già passati da un esonero sollevando dall'incarico mister Alessio Lucia dopo il deludente avvio di stagione, ma non solo in quanto anche il D.g. Burroni è stato allontanato. Al suo posto è arrivato con il ruolo di D.s. Lorenzo Vitale che come nuova guida tecnica ha portato sulla panchina dello Scandicci mister Antonio Cioffi ex allenatore di Castelfiorentino, Pianese e Sangimignano, oltre che da vice di mister Magi in Lega Pro a Gubbio. Con lui in panchina sono arrivate anche le uniche due vittorie in queste prime 11 giornate di campionato. Il tecnico 41enne, con cui la squadra ha conquistato 7 punti in 4 partite, come modulo preferito adotta solitamente un 3 - 5 - 2.

Il mercato - Le cessioni - Nella sessione estiva hanno salutato la compagine "blues" vari giocatori tra cui il portiere Pellegrini ('98) accasatosi all'Aquila Montevarchi, l'attaccante Vangi salito in Lega Pro con la maglia del Prato, il centrocampista Keqi alla Sangiovannese, Muscas accasatosi al Lentigione, Giannotti passato al Mezzolara, il forte difensore Visibelli passato a vestire la maglia della capolista Ponsacco, il difensore Mussi passato alla Colligiana, il centrocampista Ammanati ('93) sceso in Eccellenza alla Sestese e l'attaccante Bandini ('94) passato al Badesse Calcio. Inoltre molti gli elementi posti in regime di svincolo.

Il mercato - Gli acquisti - Tra gli acquisti spicca sicuramente l'arrivo dell'esperto attaccante classe '83 Lorenzo Crocetti miglior marcatore stagionale dei "blues" con 4 reti realizzate in 10 presenze. Per lui una lunga militanza tra i professionisti tra Serie C1 e Serie C2, tre presenze in Serie A divise tra Fiorentina (1) e Perugia (2), un torneo cadetto in Svizzera con la maglia del Lugano per un totale di 385 presenze e 123 reti in carriera. Per la difesa del Jolly Montemurlo, retrocesso in Eccellenza, ecco il centrale Alessandro Cela uno dei pilastri della difesa dello Scandicci in questa stagione con 10 presenze all'attivo. Ecco poi i vari fuori quota tra cui spiccano il centrocampista classe '97 Simone Safina, prelevato dal Ghivizzano dove aveva finito la scorsa stagione iniziata al Montecatini e il giovanissimo mediano ex Under16 del Bologna Cerretelli Francesco, un classe 2000 entrato praticamente in pianta stabile nell'undici base dei "Blues" con 10 presenze su 11. Mercato "under" completato con il centravanti ex Poggibonsi Davide Penzo ('97), il trequartista ex Beretti del Tuttocuoio Lodà ('98), l'attaccante Casiraghi ('97) prelevato dalla Pro Patria, il difensore Cosimo Vitale ('99) arrivato dall'Empoli e il terzino Luca Frullini ('98) in arrivo dal Mantova. Con l'insediamento del neo D.s. Vitale è poi arrivato a stagione in corso lo svincolato centrocampista classe '90 Luca Bartoccini elemento che ha sicuramente portato esperienza dall'alto delle sue oltre 200 presenze in Serie D.

La rosa: Mercato non troppo scoppiettante quindi e Scandicci che ha confermato alcuni elementi importanti della scorsa stagione. Uno di essi è sicuramente il difensore Andrea Alderotti classe '91 al suo quinto campionato consecutivo in "blues" dopo un biennio in Serie C2 al Gavorrano. Giocatore sempre presente e colonna difensiva di mister Cioffi al pari del classe '87 Alessandro Vinci esterno destro difensivo al terzo campionato a Scandicci, ma che in passato ha militato per molte stagioni in squadre professionistiche come quattro campionati in Serie B con la maglia dell'Empoli con quasi 100 presenze all'attivo. Altra importante riconferma quella del regista Leonardo Gori ('96) altro sempre presente nelle prime 11 giornate e alla seconda stagione a Scandicci dopo essere passato per Fortis Juventus, Pontedare e dai settori giovanili di Livorno e Siena. Stessa cosa dicasi per l'esterno mancino Vincenzo Iaquinandi ('95) anche lui al secondo campionato in maglia "blues" e oltre le 100 presenze in Serie D, il mediano Matteo Martini ('90) dieci presenze in stagione e terzo campionato consecutivo a Scandicci. Tra gli "Under" confermati il portiere classe '98 Andrea Lensi in campo finora 8 volte su 11 che si alterna con l'altro estremo difensore Jacopo Nigro ('99), l'esterno destro Davide Martinelli ('97) con 10 presenze, l'attaccante Alessandro Santucci classe '99 e secondo miglior marcatore stagionale con 3 reti in 11 partite, la mezzala Alessandro Poli ('99) già alla seconda stagione a Scandicci e con all'attivo 9 presenze e l'attaccante Bourezza ('97) con 3 presenze finora in stagione. Insomma uno zoccolo duro importante, ma che forse in questo inizio di stagione non sta rendendo come si auspicavano in società.

Gare Ufficiali: Un inizio tutto in salita per i "Blues" con quattro sconfitte consecutive Ghivizzano (2-3), Sanremese (0-1), Albissola (0-1) e San Donato (2-3). Il primo punto ottenuto nel recupero della II giornata contro il Seravezza con un pareggio a reti bianche dopo che la gara era stata sospesa per infortunio all'arbitro sul parziale di 0 - 1 (rete di Granaiola ex di turno per i ragazzi di Vangioni) e poi ricominciata a reti bianche. A seguire ancora due sconfitte con Ligorna (0 -1) e Viareggio (1-2) fino al pari con il Montecatini per 2 - 2. Nella settimana del turno infrasettimanale le prime vittorie, due e ravvicinate, grazie ai successi negli scontri salvezza contro Sestri Levante per 2 - 0 con le marcature di Santucci e Saccardi e in rimonta per 1 - 2 in casa dell'Argentina dove dopo il vantaggio di Fiuzzi al termine del primo tempo nella ripresa ribaltarono il punteggio Alderotti e Crocetti. Infine la sconfitta della scorsa domenica nel delicato match contro il Real Forte Querceta (1-2) dove al vantaggio ospite di Falchini rispose Martini, ma il tap - in dell'ex Fezzanese Cito ha deciso il match nei minuti finali della prima frazione.

Probabile formazione: A difesa dei pali potrebbe essere confermato Nigro ('99) se Lensi ('98) risultasse ancora indisponibile come nelle ultime tre partite. Linea difensiva Vinci - Alderotti - Cela. Corsie con Iaquinandi e Pucci ('97), a centrocampo Gori e Martini, con la possibilità del rientro di Bartoccini, o magari uno tra Cerretelli ('00) o Poli ('99) a completare l'undici di partenza. In attacco dovrebbe rientrare bomber Crocetti, assente con il Forte Querceta, insieme al confermato Santucci ('99).

Una partita da vincere assolutamente per la Massese contro una squadra in crisi e terzultima del torneo. Tre punti pesanti per i bianconeri che potrebbero avvicinarsi ulteriormente alla vetta della classifica anche in considerazione del fatto che il calendario propone un big match come Lavagnese - Sanremo e la trasferta del Viareggio in casa del Savona, che deve dare segni di risveglio dopo l'avvicendamento tecnico in panchina, e quindi i ragazzi di Zanetti devono approfittarne per rosicchiare punti alla dirette avversarie.
Venerdì 10 novembre 2017 alle 10:18:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News