LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

San Donato Tavarnelle ai raggi X: ecco i prossimi avversari della Massese

Salvatisi all'ultima giornata dello scorso campionato per il loro secondo consecutivo torneo di Serie D i gialloblu hanno l'obbiettivo di una salvezza tranquilla, anche se l'appetito vien mangiando...

San Donato Tavarnelle ai raggi X: ecco i prossimi avversari della Massese
Massa - La vittoria di Mercoledì contro l'Albissola al "degli Oliveti" è stata molto convincente e ha permesso ai ragazzi di mister Zanetti di accorciare le distanze dai Play - Off di sole due lunghezze vista la concomitante sconfitta della Lavagnese con il Serravezza. Ora per la Massese è tempo di proseguire su questa strada, una strada che questa domenica la metterà a confronto contro il San Donato Tavarnelle. Formazione in crescita quella di Marmorini dopo un avvio di campionato complicato e reduce dalla vittoria in inferiorità numerica al "Bacigalupo" contro un Savona irriconoscibile e in piena crisi. Andiamo quindi a conoscere meglio i prossimi avversari dei bianconeri.

Cenni storici: L’Asd San Donato-Tavarnelle nasce nell’estate del 2006 dalla unione dalle due più importanti società di calcio del comune di Tavarnelle: l’Ac San Donato e l’Ac Libertas Tavarnelle. L’Ac San Donato, società fondata nel 1962, si è distinta in modo particolare a partire dall'89/90 acquisendo il passaggio di categoria in Promozione, poi vinto nel 2000/01 salendo in Eccellenza e partecipando per 2 volte agli spareggi per la promozione in serie D. L’Ac Libertas Tavarnelle viene fondata nel 1927 da Argentino Conti e si distingue anch'essa a lungo nel corso della sua storia. Nella scorsa stagione il San Donato Tavarnelle ha ottenuto la permanenza in Serie D all'ultima giornata di campionato. Per l'attuale stagione l'obbiettivo della squadra è verosimilmente quello di ottenere una salvezza meno sofferta del passato torneo cercando di insediarsi a metà classifica, una volta ottenuta poi la permanenza in categoria si potrà magari ambire anche a risultati più importanti.

L'allenatore: Dopo la separazione con mister Fusci il patron Fabrizio Fusi ha affidato la panchina del suo San Donato Tavarnelle al giovanissimo mister 34enne Simone Marmorini. Il neo allenatore è alla seconda esperienza alla guida di una formazione di Serie D dato che lo scorso torneo ha allenato per le prime 7 giornate il Ghivizzano per poi essere esonerato e sostituito da mister Amoroso. In carriera è stato brillante protagonista alla guida della Baldaccio Bruni e della Sinalunghese in Eccellenza. Da giocatore è stato "pupillo" di Maurizio Sarri alla San Sasovino per cinque stagioni. Quale modulo preferito adotta un classico 4 - 4 - 2.

Il mercato - Le cessioni: Tanti i giocatori ceduti dopo la scorsa stagione. I difensori Lotti ('97) e Qehajaj ('93) e l'attaccante Lumachi ('97) sono passati in Eccellenza al Gambassi, l'attaccante Pecchioli ('95) sempre in Eccellenza al Porta Romana così come l'esperto difensore Collacchioni ('80) accasatosi al Fucecchio e il centrocampista Ceccatelli ('96) al Poggibonsi. Ai saluti anche il difensore Rusca ('94) tornato in Liguria per vestire la maglia dell'Arenzano nel torneo di Promozione, il portiere Valoriani ('97) ceduto al Poggibonsi, l'esperto difensore classe '80 Francesco Colombini rientrato al Ponsacco dove, appesi gli scarpini al chiodo, è divenuto il vice di mister Maneschi, il difensore Valerio Giordani accasatosi al Sestri Levante, per chiudere con gli svincoli di molti altri elementi che non facevano più parte del progetto gialloblu.

Il mercato - Gli acquisti: Partiamo dalla fine, ossia dall'arrivo del bomber ex Sampdoria e Empoli Nicola Pozzi, ultima stagione in Lega Pro alla Pro Piacenza. L'ex blucerchiato non ha ancora esordito con la nuova maglia, ma nelle ultime due gare si è comunque accomodato in panchina. Per il reparto offensivo anche Giulio Giordani che nella scorsa stagione si è diviso tra Recco e Ghivizzano realizzando 11 reti. Il "Cobra" è il miglior realizzatore finora in campionato del San Donato con cinque reti all'attivo. Il vero colpaccio di mercato però il Tavarnelle lo ha piazzato per la linea mediana assicurandosi un calciatore del calibro di Matteo Caciagli. Il classe '86 è stato acquistato per prendere per mano i gialloblu dall'alto della sua esperienza. La scorsa stagione al Tuttocuoio in Lega Pro 34 presenze, in totale tra i professionisti 281 presenze e 9 reti. Un problema in più quindi la sua assenza per squalifica contro la Massese. Insieme a lui dai nero verdi è arrivato il terzino Marco Picascia ('94) 29 presenze e 1 rete lo scorso campionato di Lega Pro. Per rinforzare la mediana spicca inoltre l'arrivo di un ex Massese come Roberto Di Vito ('91), 10 presenze la scorsa stagione in bianconero prima di passare al Real Forte Querceta con cui ha concluso la stagione. Dal Poggibonsi presa l'ala mancina albanese Cela Yusuf, un classe '96 formatosi nel Prato e che in questa stagione ha realizzato 3 reti in 8 presenze. A completare il centrocampo ecco poi l'ex Roselle (Eccellenza) Tommaso Salvestroni ('85). Passando al reparto difensivo importante l'arrivo dell'ex Pro Piacenza di Pietro Manganelli ('93) che non sarà però a disposizione di Marmorini per via dell'espulsione rimediata mercoledì a Savona. Per quanto concerne i fuori quota dal Jolly Montemurlo, retrocesso in Eccellenza al termine dello scorso campionato, ecco Matteo Motti attaccante classe '98 che mise a segno 3 reti in biancorosso. Dalla Primavera dell'Empoli il pari età Lapo Corradori terzino di fascia, a difesa della porta dal Ghivizzano, salvatosi al Play - Out, Andrea Giusti ('97), i centrocampisti Favilli ('99) ex Tuttocuoio e Miccoli ('99) dalla Robur Siena e infine Di Renzone Tommaso ('99) altro terzino ex Primavera dell'Empoli che lo scorso campionato terminò la stagione alla Colligiana.

La rosa: Tra i confermati dello scorso campionato come non citare l'attaccante Regoli Vieri ('92) ingaggiato lo scorso Dicembre dalla Bucinese (Eccellenza), ma decisivo per le sorti della salvezza gialloblu realizzando ben 15 reti in appena 16 partite. Insieme a lui una bandiera come il centrale difensivo classe '93 Francesco Frosali al suo sesto campionato consecutivo al San Donato. Ecco poi il terzino mancino classe '98 Vecchiarelli (32 presenze la scorsa stagione e 9 questa), l'ala Calamandrei ('99) e i centrocampisti Rustici ('97) e Nuti ('96). Oltre a questi elementi promossi in prima squadra alcuni dei migliori talenti del settore giovanile.

Gare ufficiali: Inizio difficile per la squadra di Marmorini con un punto conquistato nelle prime quattro giornate ottenuto all'esordio con il pareggio in rimonta contro l'Albissola, gara terminata 1 - 1. Ecco poi le tre sconfitte consecutive in casa del Ligorna (1 - 2), con il Viareggio (2 - 3) e a Sestri Levante (1 - 2). Alla quinta giornata il primo successo battendo per 3 - 2 lo Scandicci grazie a Vecchiarelli, Giordani e Regoli. A seguire pari per 1 - 1 in casa del Real Forte Querceta e netta vittoria contro il Montecatini per 3 - 0 grazie alle reti di Frosali, Giordani e Motti. A seguire la beffa in casa della Rignanese con la sconfitta arrivata al 92° per una rete di Pagnotta. I gialloblu sono reduci da due affermazioni all'inglese consecutive con le vittorie contro Argentina e al "Bacigalupo" mercoledì scorso contro un Savona in crisi. Miglior marcatore del torneo finora Giordani con 5 reti seguito a 3 dalla coppia formata da Cela e Regoli, 2 centri per Motti e uno a testa per Caciagli, Frosali, Di Vito e Vecchiarelli.

La probabile formazione: Dovrebbe sostanzialmente ricalcare l'undici anti Savona la formazione che mister Marmorini schiererà contro la Massese al netto delle pesanti squalifiche del centrale difensivo Manganelli e del faro di centrocampo Caciagli, che costringeranno il tecnico gialloblu a trovare un altro centrale di difesa da affiancare a Frosali e probabilmente ad accentrare l'ex di turno Di Vito. Inoltre molto probabile il ritorno nell'undici di partenza del centravanti Giordani in vece di Motti andato comunque in rete realizzando lo 0 - 2 al "Bacigalupo". Quindi un classico 4 - 4 - 2 con a difesa dei pali ecco Giusti ('97), Vecchiarelli ('98) terzino sinistro, Frosali ('93) al centro della retroguardia con l'incognita del compagno di reparto che potrebbe essere uno tra Corradori ('98) e Picascia ('94) a completare la retroguardia. A centrocampo come detto l'ex Di Vito ('91) spostato al centro insieme a Favilli ('99) a sinistra Cela ('96), in attacco la coppia Regoli ('92) - Giordani (94) aspettando sempre l'esordio di Pozzi che dovrebbe comunque partire dalla panchina per la terza volta di fila.

Trasferta da non sottovalutare per la Massese perchè i gialloblu, dopo un inizio difficile, si sono ripresi bene e vivono un ottimo momento di forma, galvanizzati dai tre risultati utili consecutivi. Per Remorini & compagni sarebbero importanti i tre punti per dare continuità al convincente successo sull'Albissola e ridurre ulteriormente il gap dalle prime della classe. Zanetti è stato chiaro: "Andremo a Tavarnelle per fare risultato". Dal canto suo Marmorini sa che al "Pianigiani" arriverà una squadra di qualità e sogna già il secondo scherzetto consecutivo ad una big del torneo.
Venerdì 3 novembre 2017 alle 10:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News