Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Riparte la Serie D, per la Massese trasferta a Ligorna

Campo ostico quello della formazione genovese dove è caduta anche la Lavagnese. Ecco i numeri, il mercato invernale e la possibile formazione dei genovesi. Ai nostri microfoni parla il centrocampista Cantatore

Riparte la Serie D, per la Massese trasferta a Ligorna
Massa - Domenica, finalmente, riparte il campionato di Serie D e quindi riparte anche la stagione per la Massese che sarà impegnata in trasferta in casa del Ligorna, squadra che stazione attualmente a centro classifica a quota 24 punti, sei in meno dei bianconeri di mister Zanetti, e che ha rallentato un po' la propria marcia nelle ultime due giornate con un solo punto conquistato. Se nell'ultimo turno prima della sosta la squadra di Massa ha chiuso con un pari a reti bianche nel difficile derby in casa del Real Forte Querceta, i prossimi avversari dei bianconeri hanno terminato il girone di andata con una sconfitta di misura patita sul terreno amico ad opera della corazzata Sanremese grazie ad una rete di bomber Lauria nella ripresa. I genovesi, partiti con l'obiettivo della salvezza, cammin facendo hanno comunque dimostrato di poter essere una squadra "rognosa" per qualsiasi avversario, soprattutto tra le mura amiche dove hanno conquistato quattro vittorie, tre pareggi e sono usciti sconfitti solamente contro le due prime in classifica ossia Ponsacco e, appunto, Sanremese. Un terreno "particolare" quello dello stadio di casa del sodalizio del presidente Torrice: un sintetico molto consumato su cui la squadra genovese aveva già costruito le fondamenta della propria salvezza nella scorsa stagione. Un terreno dove è caduta una big del torneo come la Lavagnese (3 - 2) e dove hanno impattato anche il Savona di inizio stagione (1 - 1), quello che era lanciato verso le prime posizioni di classifica, e il Seravezza (1 - 1) tra le rivelazioni del torneo.

La gara di andata: Era l'esordio in campionato e al "degli Oliveti" finì a reti bianche, ma ad impressionare maggiormente furono proprio gli ospiti che ai punti avrebbero anche potuto vincere, ma trovarono sulla loro strada un ottimo Barsottini e un po' di sfortuna.

Il mercato invernale: Il D.s. Sonetti ha rinforzato la rosa di mister Monteforte nella sessione invernale di trasferimenti. Il colpo è stato il ritorno dell'attaccante Chiarabini dalla Varesina. Nella scorsa stagione terzo miglior marcatore del campionato con 19 reti, decisive per la salvezza della squadra allora allenata dallo spezzino Sabatini, con la formazione del Girone A ha invece deluso con 1 solo gol in 13 partite. Il rientro a Genova per rilanciarsi. Ecco poi arrivare il giovane centrocampista centrale fuori quota classe '98 Cioce dal Savona. Anche un ex Massese come il difensore classe '98 Capotos che aveva iniziato proprio con i bianconeri per poi essere svincolato. In uscita hanno salutato il centrocampista Eranio ('99) e il portiere Boasi ('98) passati in Eccellenza alla Rivarolese, così come il terzino Lombardo ('99) al Rapallo Ruentes, mentre il difensore Boveri ('98) è rientrato all'Albissola.

I numeri del girone di andata: Grande equilibrio per il Ligorna con 6 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. La migliore serie positiva di risultati utili è di quattro turni tra la 13° e la 16° giornata con tre pareggi e una vittoria. Sono 20 le reti messe a segno dalla squadra di Monteforte di cui 14 tra le mura amiche e 6 su campo avverso. I "minuti caldi" per le reti del Ligorna sono ad inizio ripresa, tra il 46° e il 50°, e nel finale di gara tra l'86° e il 90° con complessive 6 marcature. Ventidue invece le reti al passivo: maggior numero di gol però subiti in casa, ben 13 contro i 9 subiti in trasferta.
A livello di marcatori i genovesi risultano una vera e propria "cooperativa del gol" dato che i migliori bomber stagionali sono, a pari merito, il centrocampista spezzino Cantatore con 3 reti (che hanno fruttato 7 punti con le vittorie su Albissola e Lavagnese e il pareggio di Rignano) e l'altra mezzala Clematis. A due gol Gallotti, Oneto, Miello e Valenti. Una marcatura invece per i vari Cavallone, Dall'Osso, Masella, Moresco, Vassallo e Zunino.

La possibile formazione: Tutti disponibili i componenti della propria rosa per mister Monteforte che, come sempre, dovrebbe adottare il suo amato 3 - 5 - 2 come modulo iniziale. Tanta scelta nel reparto offensivo dove si giocano una maglia il neo acquisto Chiarabini con Oneto, Miello e Valenti, mentre Vassallo sembra destinato alla panchina. A centrocampo appare certa la presenza di Cantatore con Panepinto in regia, mentre per l'altra maglia disponibile ballottaggio tra il neo acquisto Cioce e Clematis. Sulle corsie Zunino a destra e Pasciuti a sinistra, mentre in difesa sicura la presenza di Gallotti. Per le altre due maglie ballottaggi tra Dall'Osso e Moresco e tra gli "under" Capotos, ex di turno, e Gilardi. In porta sicuro dal 1' minuto Fenderico.

In chiusura abbiamo contattato il centrocampista spezzino del Ligorna Francesco Cantatore (nella foto tratta dal sito ufficiale della Società la sua esultanza dopo il gol vittoria alla Lavagnese, N.d.r.) a cui abbiamo posto alcune domande in vista del match contro la Massese.

Che partita pensi possa essere quella della ripresa contro la Massese?
"Mi aspetto una partita molto combattuta perché i bianconeri toscani hanno grandissima qualità nella propria rosa."

Cosa temete di più della squadra di Zanetti?
"Penso che la loro qualità davanti sia la loro dote migliore, inoltre nel mercato invernale si sono rinforzati con degli acquisti di spessore come Lombardi e Gioé, senza dimenticare Remorini, Del Nero e Benedetti, ma siamo comunque consapevoli della nostra forza e non temiamo nessuno."

Il fattore campo può essere decisivo per voi?
"Noi facciamo del nostro campo il nostro "fortino" e chi viene qua a Ligorna per portare via punta dovrà sicuramente sudarseli. Lo abbiamo già dimostrato molte volte e anche nell'ultima partita casalinga una corazzata come la Sanremese che ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per portare via l'intera posta in palio."

Il vostro obiettivo rimane quello della salvezza o pensi che con la vostra attuale rosa a disposizione di mister Monteforte si possa ambire a qualcosa di più?
"Siamo in perfetta linea con gli obiettivi stagionali di inizio anno conseguendo un'ottavo posto attuale che ci pone in una tranquilla posizione di centro classifica. Credo che qualsiasi cosa succeda nel prosieguo del torneo il nostro obiettivo primario rimanga la salvezza e non dobbiamo pensare a nient'altro al di fuori di quella."
Giovedì 4 gennaio 2018 alle 11:45:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News