Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 11.02 del 14 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Proprietà Massese, "proviamo" a fare il punto

La società smentisce: "Con Ruggeri solo una chiacchierata, la vera cordata è un'altra". Regna l'incertezza

Proprietà Massese, `proviamo` a fare il punto
Massa - La scorsa settimana sembrava che nel giro di due o tre giorni l'unica e più importante trattativa sarebbe andata in porto, ma poi arrivati agli ultimi dettagli è successo qualcosa, ed è saltato tutto. Dopo di che è venuto fuori il nome dell'interessato, cioè Alberto Ruggeri, che fino ad allora era top secret.

La società, contattata dalla nostra redazione, smentisce e al contrario invita a stare sereni, perché (afferma) quella legata a Ruggeri non era la cordata "famosa" di cui si parlava sette giorni fa, ma uno delle tante che stanno contattando la sede, con la quale c'è stata soltanto una chiacchierata. Quindi no problem, perché il vero serio e affidabile investitore è un altro, siamo a buon punto e a regola prima della fine di questa settimana, o al limite al principio della prossima, dovrebbe essere essere finalmente svelato il suo nome, per poi partire con la nuova proprietà.

Nonostante le parole "rassicuranti" della società bianconera, rispetto a sette giorni fa la situazione appare evidentemente un po meno chiara, per usare un eufemismo. Dopo queste ultime vicende, regnano di nuovo incertezza e scetticismo, in più questa surreale riservatezza alimenta le suddette sensazioni: per tutti gli investitori è massima priorità che non vengano contattati dagli organi di stampa, e meno che mai pubblicati i loro nomi, se succede si dileguano immediatamente. Inoltre a complicare le cose le elezioni comunali che nel loro momento clou (cioè questo) mettono in stallo parecchie attività extra-politiche o para-politiche, come lo è la proprietà della più importante squadra di una città.

In definitiva siamo ancora in alto mare. Ovviamente non è da escludere nemmeno un ritorno a gran sorpresa di Giorgio Turba, alternativa mai accantonata che per molti addetti ai lavori è sempre stata l'unica vera e concreta possibilità (come dargli torto visti i precedenti). Effettivamente tutte queste trattative saltate, nonostante la società sia ceduta a costo zero e oggettivamente sana (conti alla mano), fanno pensare che al nostalgico patron al momento della firma gli venga il "braccino", perché ancora innamorato della sua squadra del cuore, oppure perché non vede nei nuovi arrivati vere intenzioni sportive all'altezza della Massese, oppure per altre sue personali motivazioni.

Non rimane altro che aspettare sperando che questo periodo di transizione si assesti il prima possibile.
Lunedì 11 giugno 2018 alle 14:03:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News