LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massese-Scandicci 2-1

Spinosa e Del Nero regalano la gioia ai bianconeri

Massese-Scandicci 2-1
Massa - Massese: Feola, Raimo, Pasqualini, Mosti, Sgambato, Fenati (51' Del Nero), Amico (65' Lucaccini), Spinosa, Frugoli (55' Taddeucci), Remorini, Benedetti. A disp.: Maccabruni, Buselli, Capotos, Grandoni, Marcellusi, Papini. All.: Zanetti.

Scandicci: Nigro, Vinci, Iaquinandi (9' Pucci), Cela, Martinelli (84' Bourezza), Alderotti, Bartoccini, Martini (78' Gori), Crocetti, Poli (85' Cerretelli), Santucci. A disp.: Lensi, Frullini, Penzo, Saccardi, Vitale. All.: Cioffi.
Reti: 19' Spinosa, 49' Martini, 61' Del Nero.
Arbitro: Gandolfo di Bra.
Assistenti: Minafra e Ticani di Roma.


Bianconeri in campo con la formazione tipo degli ultimi tempi, unico assente capitan Zambarda (squalificato) e sostituito dal sempre esperto Pasqualini. Completano la linea difensiva Mosti e Sgambato e Raimo a destra. Fenati, Spinosa e Amico nella mediana, Remorini sulla trequarti, alle spalle di Benedetti e Frugoli. Il tecnico avversario Cioffi sceglie un 3-5-2 con il fuoriquota Nigro tra i pali, Alderotti a guidare la difesa, Martini, Poli e Bartoccini in mezzo e Santucci e Crocetti come punte centrali.

Prima occasione per i “blues” al minuto 8 con Martini che calcia molto bene una punizione dalla sinistra, sfiorando l'incrocio dei pali della porta difesa da Feola. Scandicci che a inizio gara sembra più incisivo ma perde dopo 10 giri di lancette il proprio terzino sinistro Iaquinandi, apparso nelle prime battute molto dinamico. All'11' minuto, un indecisione tra i due centrali bianconeri quasi non favorisce i due attaccanti avversari che anch'essi si disturbano a vicenda e sprecano. Prima occasione degna di nota della Massese è al 17' con Spinosa che mette in mezzo un cross insidioso sul quale deve intervenire il neo entrato Pucci in spaccata per evitare il peggio. Passano tre minuti e la Massese passa in vantaggio: grande azione di Remorini che chiede l'uno due a Frugoli, punta la difesa e serve Spinosa in area che si accentra e in diagonale batte Nigro sul secondo palo. Lo Scandicci è comunque sul pezzo e quando attacca la difesa bianconera sembra in apprensione: al 25' ci prova il talentuoso ultimo acquisto Bartoccini ma il suo tiro è debole e Feola para facilmente. La Massese risponde con una buona azione di Frugoli sulla sinistra e assit per Amico che dal limite dell'area manca il pallone. Al 37' minuto importante occasione per lo Scandicci con un insidiosissimo tiro di Vinci ma il numero 1 bianconero si stende e devia in angolo quella che è l'ultima azione degna di nota del primo tempo.

Il secondo tempo parte con un occasionissima della Massese con Amico che sbaglia da pochi passi sugli sviluppi di una punizione battuta velocemente dalla sinistra. Al 48' minuto arrembaggio in area di rigore bianconera ma la difesa, dopo un batti e ribatti, in qualche modo riesce a respingere. All'azione successiva lo Scandicci pareggia il numero 8 Martini: un gran tiro da controbalzo da 25 metri che si infila a fil di palo dell'icolpevole Feola. Cristiano Zanetti aumenta peso in avanti con un doppio cambio: Del Nero e Taddeucci al posto di Fenati e Frugoli. Al minuto 61 la Massese di nuovo in vantaggio: incredibile azione di Raimo sulla destra, supera due avversari e mette al centro per Del Nero che con un sinistro al volo dal limite dell'area trafigge Nigro. I fiorentini rimangono in partita e continuano ad attaccare, dimostrando buona organizzazione in fase offensiva ma lasciando però possibilità di contropiede ai padroni di casa. Al 73' occasione di chiudere la partita per Taddeucci ma l'attaccante lucchese, dopo avere rubato palla e saltato il portiere, calcia alto. Il minuto dopo break di Remorini a centrocampo, si invola puntando la porta ma dal limite dell'area pecca di egoismo e decide per il tiro, sparando alto. La partita rimane molto viva e nei minuti successivi prima Lucaccini non trova la deviazione vincente su un cross millimetrico di Del Nero e poi il centrocampista avversario Bartoccini spara alto da fuori area. All'89' trema la Massese e la traversa di Feola, colpita da un tiro violentissimo del neo entrato Cerretelli da 25 metri. Nel primo minuti dei 4 di recupero azione eroica di Taddeucci che dopo aver vinto un contrasto con due avversari a centrocampo punta l'area ma nel momento di calciare decide per l'assist, intercettato da un difensore. Nell'ultimo giro di lancette gli avversari provano l'assalto finale ma Feola è ancora bravo a metterci la manona e salvare il risultato.
Domenica 12 novembre 2017 alle 16:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News