Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.21 del 7 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massese, Pisasale: "Massa mi è rimasta nel cuore"

Parla il numero 7 scelto dai tifosi per la Top11 all-time dei bianconeri: "I tifosi mi hanno sempre voluto bene"

Top11 Bianconera
Massese, Pisasale: `Massa mi è rimasta nel cuore`
Massa - Siamo arrivati al settimo appuntamento con il sondaggio di Io Tifo Massese e Calcio Massa Carrara per eleggere la Top11 all-time della U.S. Massese 1919. Come al solito i numerosi appassionati sul noto gruppo Facebook hanno avuto pochi dubbi una volta chiamati a scegliere il numero 7 dell'ipotetica formazione. Un plebiscito: Michele Pisasale.

Mai dimenticato l'attaccante siciliano. Tre anni in C2 tra l'86 e l'89, portato in bianconero dallo storico allenatore Lido Vieri con cui alla Juve Stabia aveva vinto un campionato, segnati da tanti kilometri percorsi sul campo e tanti gol.
"La Massese mi è rimasta nel cuore. - commenta la notizia Pisasale - In quegli anni abbiamo fatto grandi cose. I tifosi mi volevano bene, sono rimasto in buoni rapporti, mi ricordo anche l'estate scorsa mi hanno invitato alla festa per il centenario.".

Stagioni indimenticabili per i supporters massesi che riempivano a migliaia gli spalti del "Degli Olievti" e dei campi di mezza Italia nelle trasferte. Erano tanti i campioni in rosa che insieme a Pisasale facevano sognare la calda piazza. Bertoneri, Redomi, Puppi, Guidugli sono solo alcuni dei nomi di quegli anni. "Eravamo un bel gruppo. Avevo un ottimo rapporto con i miei compagni. Mi ricordo vivevo insieme a Corsini e Marin e i tifosi ci invitavano sempre a cena da loro. Dovevamo segnarci gli appuntamenti sul calendario per non scordarci. E poi Dante Bertoneri, quando aveva voglia ci faceva vincere le partite da solo."

Tante le gioie in bianconero per l'attaccante siciliano, ma anche il rammarico per aver sfiorato una promozione, sfumata solo ai rigori dello spareggio di Empoli contro il Montevarchi davanti a 10.000 massesi giunti a colorare la cittadina toscana. "Il secondo anno facemmo molto bene. Non eravamo partiti tra i favoriti, ma all'ultima giornata mi ricordo che potevamo promuovere. Si scontravano le prime 4. Noi contro la Pro Vercelli e la Carrarese contro il Montevarchi. Noi si vinse 3-0, mi ricordo lo stadio pieno e la festa finita la partita. Se una tra Carrarese e Montevarchi avesse vinto la partita saremmo promossi noi, ma finì 0-0. Sicuramente perdere ai rigori lo spareggio contro il Montevarchi è un grande rammarico, ma quella stagione fu la più bella per me a Massa. Anche se poi l'anno successivo con Baldini, nonostante una brutta partenza, si arrivò quarti. Feci 14 gol da mezz'ala. Il mister mi voleva bene."

Nonostante la delusione di Empoli, i tifosi ricordano ancora con amore e nostalgia quella partita e la stagione in generale. Stagione in cui Pisasale mise a referto 10 reti, capocannoniere della compagine, conquistando definitavamente i cuori della gente che lui saluta così: "Massa è rimasta nel mio cuore. Ringrazio tutti i tifosi della Massese, in particolare la famiglia Posenato con cui ancora mi tengo in contatto e che mi tiene aggiornato sulle cose di Massa. Ho un buon rapporto con tutti."

NICOLA BONGIORNI

Venerdì 29 maggio 2020 alle 14:55:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News