LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 00.03 del 20 Giugno 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massese, Marco Rossi ribadisce: "Non sono il garante della cordata versiliese, ho messo solo in contatto..."

E poi: "Vorrei che rimanesse Turba, ha fatto tanto per la Massese..." Intanto tra i nuovi possibili acquirenti spunta il nome di un Campione del Mondo

Massese, Marco Rossi ribadisce: `Non sono il garante della cordata versiliese, ho messo solo in contatto...`
Massa - Continua senza sosta il ricorrente periodo dell'anno post campionato chiamato Turba Si/Turba No, durante il quale la proprietà messa in vendita dal patron Turba è oggetto del desiderio di svariate cordate. In settimana sono molte le vicende che hanno creato problemi, polemiche e fraintendimenti, primo tra tutti quello della trattativa con la cordata versiliese, poi saltata, con a capo niente meno che l'ex capitano del Genoa Marco Rossi.

Così è lo stesso Marco Rossi che, deciso a fare chiarezza, ha contattato la stampa locale, per comunicare all'opinione pubblica come veramente sono andate le cose:

Di seguito le sue parole:

"Non sono stato assolutamente il garante della trattativa tra la Massese e la cordata versiliese. Ho avuto un incontro con Turba, non per la prima squadra ma bensì per il settore giovanile. Il Genoa con la Massese ha un accordo triennale per il settore giovanile e, visto che il presidente ha dichiarato che è intenzionato a cedere la società, era necessario discutere sul da farsi. Dopodiché il presidente mi ha chiesto se conoscevo qualche imprenditore disposto a prendere la società. Così l'ho messo in contatto con degli amici, la dirigenza versiliese, ma poi l'accordo non è stato trovato. Io non ho fatto altro che mettere in contatto le due parti, niente di più".

Infine Marco Rossi ha speso belle parole per il presidente concludendo:

"Spero vivamente che resti Turba alla guida della Massese. Ha speso molto per questa squadra, dimostrando sempre tanto attaccamento. Per questo mi auguro che sia ancora lui il presidente nell'importante anno del centenario. La Massese non ha bisogno di molto, basterebbe ritoccare qualcosa all'interno dell'organigramma societario".

Con le parole di Marco Rossi si ha dunque la certezza che la cordata versiliese non è più interessata alla proprietà bianconera, lasciando spazio a nuovi investitori.

Negli ultimi giorni si fanno sempre più insistenti le voci su un gruppo lombardo che dovrebbe essere rappresentato nientemeno che dall'ex Campione Del Mondo Fulvio Collovati. Dopo la stellare carriera da calciatore, Collovati ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo a Piacenza nel triennio 2001/2004, poi nella stagione 2015/2016 ha rilevato la Pro Patria dove ha assunto il ruolo di direttore generale, e a quanto pare oggi sembrerebbe interessato alla Massese. Ovviamente non c'è nulla di ufficiale ma, nella speranza dei tifosi bianconeri, la pista sembra percorribile. A breve ne sapremo di più.
Domenica 20 maggio 2018 alle 08:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News