Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.36 del 20 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massese, Marco Rossi dietro la cordata di imprenditori locali

Il "massese doc" ex Genoa vorrebbe riportare in alto la squadra della sua città

Massese, Marco Rossi dietro la cordata di imprenditori locali
Massa - Sono queste le voci più accreditate sul futuro della proprietà Unione Sportiva Massese 1919. La prossima stagione la società bianconera potrebbe vedere l'inserimento nella gestione della prima squadra (e non solo del settore giovanile come parzialmente ha già presenziato quest'anno) dell'ex capitano del Genoa Marco Rossi, calciatore e uomo riconosciuto, oltre che per l'indubbio talento calcistico, per serietà, umiltà e affidabilità. Potrebbe essere lui il nuovo simbolo della Massese in una nuova proprietà formata dagli attuali soci di minoranza, uniti ad imprenditori, i quali potrebbero andare avanti da soli senza il presidente Giorgio Turba.

Ancora tutte voci troppo poco ufficiali per poterlo considerare un fatto da prendere in considerazione seriamente, ma sicuramente più accreditato rispetto alle altre due possibilità, quali l'approdo a Massa di una cordata pisana o di una calabrese.

Sicuramente in questo momento, affidandoci ai "dati statistici" degli anni passati, l'epilogo più probabile di questa ricorrenza di fine stagione chiamata "Turba si/Turba no" sarà sempre con il patron alla guida della società, cosa che non certo dispiace, visto che tutti sanno dell'attaccamento del presidente ai colori bianconeri e delle spese da lui sempre sostenute per la causa.

Ma ciò che la città e i tifosi chiedono, dopo un'altra stagione fallimentare, è un progetto nuovo, strutturato e a lungo termine, che abbia il fine di portare la Massese dove merita, con persone legate alla città e alla maglia e che non se ne vadano alla prima difficoltà. Quindi ben venga Turba, ben venga Marco Rossi e chicchessia, ciò che conta è che remino tutti verso la stessa direzione, sapendo che per attraccare la barca in porto c'è da affrontare il mare in tempesta.
Martedì 15 maggio 2018 alle 14:58:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News