Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 15.24 del 1 Giugno 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massese, a Prato per sperare ancora

La squadra a disposizione di Malfanti ha la difesa decimata

Massese, a Prato per sperare ancora
Massa - Quattordici partite al termine di questo più che travagliato campionato. Le speranze di salvezza sono ridotte al lumicino ma finché c'è margine e la matematica lo consente la truppa di Malfanti cercherà di fare punti più punti possibili per raggiungere il miracolo sportivo.

Questa in corso, dopo il pareggio di domenica col Ponsacco, è la settimana migliore del nuovo anno, la squadra si sta allenando per la prima volta con positività e consapevolezza. Per la difficile trasferta di Prato però Malfanti si trova in emergenza con la difesa: saranno infatti assenti, per squalifica, capitan Pedruzzi e Mosti, così il tecnico dovrà inventarsi qualcuno, probabilmente un centrocampista, che faccia il terzo della difesa a tre con Mariotti e Lecchini. Per quanto riguarda gli altri acciaccati sono quasti tutti rientrati regolarmente in gruppo. Dubbi per il centrocampista Lazzoni, ancora sotto le mani del fisioterapista.

Passando agli avversari, probabilmente è il momento peggiore per incontrarli. Dall'andata infatti, unica vittoria in casa della Massese (4-1), sono cambiate molte cose in casa dei gigliati: domenica hanno perso sul campo dell'Aglianese (2-1), ma in casa non perdono da 5 partite e proprio due giorni fa hanno tesserato l’attaccante classe ’87 Juan Ignacio Surraco, calciatore che vanta oltre 300 presenze tra Serie B e Serie C.

La cosa non spaventa ovviamente la Massese che in questo momento deve solo giocare ogni gara con il coltello tra i denti, con la tenacia e la voglia di fare risultato senza badare alla qualità dell'avversario di turno.
Giovedì 31 gennaio 2019 alle 15:26:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 10 della storia della Carrarese


Secondo te ci dovrebbe essere un'apertura regionale differenziata in base al numero di contagi o pensi sia il momento di riaprire tutti i confini regionali?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News