Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massese 5-0 Argentina: i bianconeri vincono facile

I ragazzi di Zanetti non deludono e superano senza problemi l'ultima in classifica

Massese 5-0 Argentina: i bianconeri vincono facile
Massa - MASSESE: Barsottini, Raimo, Zambarda, Massoni, Mosti, Brondi (64' Grandoni), Remorini, Spinosa, Gioe, Del Nero (70' Amico), Benedetti (78' Fusco). A disp.: Feola, Angelotti, Capotos, Marcellusi, Lucaccini, Milovanovikj. All.: Zanetti Cristiano
ARGENTINA: Consol, Perpignano, Fici, Scortichini, Eugeni (61' Padovani), Fiuzzi, Carletti (58' Lo Pape), Martelli, Vitiello, Ruggiero, Cianciaruso (67' Aretuso). A disp.: Rosato, Tuninetti, Ginatta, Tahiri, Dominici, Bonacchi. All.: Casu Marcello
ARBITRO: Marco Paletta della sezione A.I.A. di Lodi
ASSISTENTI: Alessandro Marchese e Simone Conte della sezione A.I.A. di Napoli
RETI: 18' Benedetti, 31' Spinosa, 58' Remorini, 64' Remorini, 71' Amico
NOTE: 87' espulso Fiuzzi (A) per fallo da ultimo uomo

La Massese non sbaglia e passa con un convincente 5 a 0 sul fanalino di coda Argentina. Partita sulla carta semplice per i bianconeri ma che poteva, se mal interpretata, nascondere insidie, visti i molti cambiamenti nella rosa di entrambe le squadre nella passata settimana di mercato. Così ovviamente non è stato e la truppa di Zanetti si è portata avanti di due gol nei primi 45, grazie alle reti di Benedetti e Spinosa, per poi dilagare nella ripresa con la doppietta di Remorini e il sigillo finale di Amico. Soddisfatto lo staff tecnico a fine gara, anche se la "prova della verità" sull'efficienza del mercato invernale si avrà la prossima domenica sul campo del Real Forte Querceta che, con i 3 punti di oggi a Savona, ha portato a 6 le vittorie consecutive.

Cristiano Zanetti non cambia modulo e schiera il classico 4-3-3. Tra i pali sceglie ancora il fuoriquota Barsottini, nessuna novità nella linea difensiva formata da Zambarda, Mosti, Massoni e Raimo. I cambiamenti sono in mezzo e in avanti: nella linea mediana Brondi sta al centro mentre i due braccetti sono il solito Spinosa e l'arretrato Remorini (al posto di Amico); il tridente d'attacco vede Del Nero, dentro per la prima volta al primo minuto, dietro a Benedetti e il nuovo acquisto Gioè.

I rossoneri dell'Argentina sono in crisi e reduci dal netto 1-7 subito dal Real Forte Querceta e indeboliti dall'addio a sorpresa del difensore Mannella in settimana. Sensibilmente modificata la formazione titolare che vede 4 degli ultimi arrivati in campo, quali il portiere Consol, i centrocampisti Scortichini e Martelli e il trequartista Ruggiero.

La Massese parte subito meglio degli avversari, dimostrando dai primissimi minuti di avere un tasso tecnico nettamente superiore, nonostante la battente pioggia potesse condizionare il fraseggio rasoterra. L'Argentina prova a rendersi pericolosa e la velocità del centravanti Vitiello mette in guardia la difesa bianconera, guidata dall'esperto Massoni. La prima importante occasione è per la Massese con Spinosa che da fuori area lascia partire un bolide che esce di poco sul secondo palo. Al 18' la Massese passa: Bendetti ruba palla, scambia in area con Remorini e calcia con forza sotto la traversa per l'1 a 0. Subita la prima rete l'Argentina perde subito le speranze e l'agonismo che nei primi minuti aveva dato equilibrio alla partita. Al 23' Del Nero si libera dell'avversario e dalla bandierina mette in mezzo per Benedetti ma la sua deviazione è fuori dallo specchio. Al 30' palo di Gioè (ottima la sua gara) su assist di Benedetti dalla destra. Il raddoppio è nell'aria e arriva puntuale dopo 60 secondi: Gioè con un tocco delizioso di suola serve Del Nero, il fantasista illumina per Spinosa che beffa Consol in uscita con lo "scavetto". La partita è in discesa e i primi 45 terminano con un dominio di gioco della squadra di Zanetti.

Nella ripresa la storia non cambia e il terzo gol non tarda ad arrivare: è il 58' quando Del Nero serve Spinosa per l'ennesima discesa sulla sinistra e sul suo cross, Remorini è ben appostato sul secondo palo e corregge in porta da pochi passi. Passano 5 minuti e l'assistman Del Nero, di schiena alla porta, appoggia fuori area per lo stesso Remorini il quale stoppa, prende la mira e da 25 metri cala il poker che un gran diagonale sotto l'incrocio. Il quinto gol è del neo entrato Amico, bravo a mettere dentro una respinta di Consol, su una insidiosa conclusione da fuori area di Gioè. La ciliegina sulla torta sarebbe stata le rete di Fusco, subentrato a Benedetti al 78', ma sulla sua potente conclusione da dentro l'area Consol si supera e non fa diventare la partita un set tennistico.

Con questa vittoria la Massese supera il Seravezza, perdente col Viareggio (0-1), e sale in quarta posizione, rimanendo a 7 punti dalla capolista Ponsacco che non ha sbagliato la gara casalinga contro la terzultima Montecatini (2-0).
Domenica 10 dicembre 2017 alle 14:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News