Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

La Massese passa il turno di Coppa Italia

A Montignoso i bianconeri di Gassani superano per 1-0 la Virtus Viareggio

La Massese passa il turno di Coppa Italia
Massa - Virtus Viareggio 0-1 Massese (agg. 1-4)

Virtus Viareggio: Salvadogi; Cinquini (76' Bertelloni); Cargioli; Bedini; Imperatrice; Della Maggiora (53' Ceccarini); Manfredi N. (84' Belatti); Manfredi G. (45' Martinelli); Taraj; Bani; Nardini (84' Fascioli). A disposizione: Tonelli; Martinelli; Belatti; Ceccarini; Bertelloni; Bartoli; Fascioli; Benassi; Cislaghi.

Allenatore: sig. Tenerani Fabrizio.

Massese: Giacobbe; Ferri (67' Folegnani); Bonni; Barbero; La Rosa; Mussi; Conedera (65' Marcon); De Pasquale (79' Nardini); Khtlela; Dosso (82' Piscopo); Forcella. A disposizione: Fiaschi; Rrokaj; Galloni; Biserni; Nardini; Piscopo; Marcon; Folegnani; Fusco.

Allenatore: sig. Matteo Gassani.

Arbitro sig. Biagini Cristiano; 1° assitente sig. Coco Francesco ; 2° assistente sig. Perlamagna Luca

Ammonizioni: 84' Bonni (M.); 84' Bedini (V.V.)

Marcatori: 74' Khtela

Montignoso-

Alle 17, presso lo stadio “Del Freo”, il calcio d'inizio del match di ritorno tra Virtus Viareggio e Massese, valevole per l'accesso al secondo turno di Coppa Italia Eeccelenza. I bianconeri difendevano il 3-1 ottenuto all'andata, giocata il 01-09 ad Aulla.

Il “diavolo” Gassani cambia ancora formazione e schiera tra i titolari gli esordienti De Pasquale e Khtella. Capitan Fusco si accomoda in panchina. Assente Cela per il fastidio al ginocchio riportato dopo il match contro il Cenaia.

La Massese gioca con un 4-2-3-1 in fase di non posesso, che diventa 4-3-3 in fase offensiva. I padroni di casa, invece, si schierano a 3 in difesa nel 3-5-2 di Mister Tenerani.

Il primo tempo è povero di emozioni e vede le due squadre trovare con fatica la via del tiro. La Massese sfrutta il vantaggio dell'andata per “aspettare” gli avversari che però si schiantano più volte contro la marmorea difesa bianconera.

All'8' il primo tiro in porta: Forcella da fuori area non impensierisce Salvadogi che blocca in due tempi. Fatta eccezione per questa e altri due tiri, uno di Khtella che conclude fiaccamente tra la braccia del portiere e una deviazione di Taraj su un tiro di Cargioli finita alta, per trovare una vera e propria occasione dobbiamo arrivare al 39': l'arbitro fischia un fallo di Mussi su Taraj in un'ottima posizione dal limite dell'area; sulla palla si presenta il numero 4 della Virtus, Bedini, che tira magistralmente sopra la barriera, ma Giacobbe vola e mette la palla in corner.

Dopo l'intervallo il Viareggio effettua una sostituzione: esce il numero 8 Gabriele Manfredi ed entra Martinelli. Ma il piano tattico della partita non cambia finchè al 52' Della Maggiora esce per infortunio (muscolare) e al suo posto entra Ceccarini. A quel punto la Virtus si dispone con una formazione portata all'attacco grazie all'avanzamento di Bedini che si sposta più vicino alle due punte. Gassani risponde inserendo Folegnani al posto di Ferri, a quel punto Bonni si sposta sulla destra e Forcella si abbassa a fare il terzino.

Il cambio svolta la partita che si è fatta più intensa nel secondo tempo e che vede la Virtus in difficoltà fisicamente. 3 minuti dopo essere entrato, infatti, Folegnani viene lanciato in profondità da un ottimo Dosso, lottatore, ma stampa il pallone contro Salvadogi. Sulla respinta si butta lo stesso Folegnani che mette in mezzo per Marcon (entrato anche lui da poco al posto di Conedera) che colpisce a portiere battuto. Imperatrice però salva sulla linea e manda la palla in corner.

Quattro minuti dopo arriva il vantaggio bianconero: azione prolungata degli aquilotti e palla controllata al limite dal capitano Barbero che mette forte e teso al centro; velo di Marcon e Khtella

tutto solo sul secondo palo insacca sotto la traversa. Gol all'esordio per la punta classe '98, che all'88' si vede anche annullato un gol per fuorigioco.

Dopo il vantaggio la Massese controlla e non corre tanti pericoli, se non all'89' quando Bedini salta Bonni e tira sul primo palo, dagli sviluppi di un calcio d'angolo battuto veloce, ma il tiro viene neutralizzato da Giacobbe.

Arriva così la terza vittoria per gli uomini di Gassani, che si dimostrano una squadra solida difensivamente ma ancora con qualche difficoltà nella fase offensiva, orfana di Paolo Fusco.

Terza sconfitta invece per la Virtus Viareggio che anche oggi ha dimostrato delle difficoltà su tutte le fasi: in un match in cui la Massese ha lasciato il pallino del gioco in mano ai viareggini, questi non sono stati in grado di creare pericoli ai bianconeri. Con un gioco poco profondo e troppo orizzontale, la squadra di Mister Tenerani ha ancora tanto da lavorare.

Per conoscere il proprio avversario, la Massese deve attendere il risultato della partita tra Pontremolese e San Marco Avenza. All'andata hanno avuto la meglio i leoni carraresi, con gol di Bordini.

Domenica allo Stadio “Degli Oliveti”, invece, i bianconeri ospiteranno il Tau Calcio in un match che sa già di parti alte della classifica.
Mercoledì 11 settembre 2019 alle 21:05:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News