LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il punto, la Massese "vede" i Play - Off

Vittoria importantissima contro Albissola e spareggi a due punti. Seravezza nuova capolista, Viareggio bloccato a Rignano. Crisi nera per il Savona. Di Paola fa volare il Ghivizzano. Male Argentina, Sestri e Finale.

Il punto, la Massese `vede` i Play - Off
Massa - Facciamo ora brevemente il punto sul torneo di Serie D dopo la disputa di ieri della 10° giornata, la prima giocata in turno infrasettimanale. Ventiquattro le reti messe a segno con l'unica marcatura multipla realizzata da Di Paola che vale al Ghivizzano la vittoria del "Borel" battendo di misura il Finale. Oltre a questo successo esterno anche altre tre vittorie in trasferta per un totale di quattro segni 2 in schedina, insomma quasi totalmente saltato il fattore campo in questo turno. Gli unici successi casalinghi sono la rotonda vittoria della Massese sull'Albissola e i tre punti conquistati dal Real Forte Querceta battendo di misura il Sestri Levante.

La decima giornata ci regala una nuova capolista. E' il neo promosso Seravezza con la squadra di mister Vangioni che va a sbancare un campo difficile come quello del "Riboli" imponendosi grazie ad una gemma del talentuoso cubano Samon Reider Rodriguez (nella foto, N.d.r.) al 92° e nonostante l'inferiorità numerica per la doppia ammonizione comminata a Syku all'ora di gioco. L'ex Primavera della Juventus realizza il suo pesantissimo 7° sigillo stagionale proprio nel giorno del 120° compleanno della formazione bianconera di Torino. Una rete che lo porta, insieme al compagno di reparto Benedetti con cui forma la coppia più prolifica del torneo, ad una lunghezza di distanza dal capocannoniere del torneo Lauria. Per la Lavagnese aveva momentaneamente impattato dagli undici metri Croci che riequilibrava la rete realizzata da Bortoletti in apertura di match. La squadra di Venuti scivola in quinta posizione, quella di Vangioni rimane imbattuta al pari del Ponsacco.

Proprio i rossoblu di mister Maneschi disputavano l'altro big match di giornata ospitando l'Unione Sanremo. I matuziani si portavano sul doppio vantaggio grazie alle reti di Negro e di bomber Lauria, all'ottavo centro stagionale, ma il giovane classe '99 Canessa ad un minuto dal riposo riapriva la partita. Parità ristabilita poi dall'ancor più giovane classe 2000 Giani che insaccava il punto del 2 - 2 ribadendo in rete un rigore che lui stesso si faceva inizialmente neutralizzare da Gavellotti. Matuziani che si mordono le mani "inviperiti" con il Direttore di Gara che annulla nel finale il gol del possibile 2 - 3 a Negro per una dubbia posizione di fuorigioco. Padroni di casa ancora imbattuti, entrambe le formazioni in terza piazza a quota 21 punti.

In seconda posizione, scavalcato dal Seravezza neo capolista, ecco il Viareggio che impatta per 1 - 1 nella trasferta fiorentina contro la Rignanese andata subito in vantaggio (6° minuto) con Leo. Il pareggio delle "Zebre" di mister Bresciani all'ora di gioco con la rete dell'esterno offensivo Galligani.

Una vittoria importante, ma soprattutto pesante l'ottiene la Massese che al "degli Oliveti" spazza via le contestazioni affossando con un netto 3 - 0 l'Albissola. La squadra di Fossati lontano dal "Farraggiana" non decolla e incassa la sua terza sconfitta esterna. Il vantaggio di Amico sul cross di Benedetti con l'attaccante spezzino classe '98 che realizzerà anche la rete del tris, sesta gemma personale, con un diagonale imparabile dopo che Del Nero si era conquistato e realizzato un penalty. Come detto tre punti pesantissimi che portano i bianconeri toscani a solo due lunghezze dalla Lavagnese cioè dalla prima piazza Play - Off disponibile.

A pari merito con l'Albissola a quota 15 punti risale il Ligorna che si impone in casa del Montecatini sbloccando il match con Oneto. I "termali" trovano il pareggio con l'attaccante spezzino classe '97 Mitta, ma una rete dell'esperto difensore Gallotti, al rientro dopo la squalifica, consegna la vittoria alla squadra di Monteforte che rivede il sereno dopo qualche risultato di troppo non soddisfacente. Montecatini penultimo superato dalla Rignanese.

Ad un punto dall'accoppiata formata da "ceramisti" e genovesi si staglia il San Donato Tavarnelle (prossimo avversario della Massese) che acuisce la crisi di un Savona irriconoscibile. La maledizione del "Bacigalupo" continua per gli Striscioni che vengono sconfitto per 0 - 2 dalla formazione toscana passata subito in vantaggio con Motti su assist di Di Vito. Praticamente non pervenuti i ragazzi di Tabbiani nella prima frazione, mentre il secondo tempo si apre come il primo ossia con il raddoppio ospite. Questa volta è Cela a insaccare lo 0 - 2 con un diagonale imparabile per Bellussi. L'unico lampo savonese arriva addirittura al 91°, ma il gol di Mair viene annullato per fuorigioco. Una vittoria significativa per la formazione toscana che ha inoltre dovuto sopperire per tutta la ripresa all'assenza di Manganelli che ha ricevuto un rosso diretto per una gomitata rifilata ad un avversario subito dopo la fine del primo tempo.

Scorrendo ancora la classifica troviamo il Ghivizzano che espugna il "Borel" battendo per 1 - 2 il Finale, rimaneggiato, grazie alla doppietta di bomber Di Paola al quarto gol nelle ultime tre partite. Partita sbloccata dopo appena 7' minuti dall'ex centravanti di Spezia Calcio e Massese con un rigore che spiazza Porta. Il pareggio giallorosso arriva alla mezzora con il difensore Antonelli su azione d'angolo. Nella ripresa il centrale ex Savona prova a ripetersi, la palla danza sulla linea prima di essere allontanata e l'arbitro dice che si può proseguire. Subito dopo il raddoppio di Di Paola che insacca l'assist di Pagano. Il Finale non riuscirà più a recuperare complice anche l'espulsione comminata a Capra.

Il Finale viene così superato dal Real Forte Querceta ed entra per la prima volta in stagione nella zona Play - Out. Spareggi salvezza da cui la formazione guidata da Buglio, alla prima vittoria sulla panchina del sodalizio di Forte dei Marmi, esce grazie alla rete realizzata dal difensore Cauz che impone la seconda sconfitta consecutiva in tre giorni al Sestri Levante.

Infine seconda vittoria stagionale, entrambe conquistate negli ultimi tre giorni, per lo Scandicci. Nell'importantissimo scontro salvezza di Arma di Taggia sono i "blues" ad avere la meglio in rimonta dell'Argentina passata in vantaggio con una rete del difensore Fiuzzi. Nella ripresa ecco i sigilli di Alderotti e Crocetti che regalano alla squadra di mister Cioffi la vittoria scavalcando così il Montecatini ed entrando in zona Play - Out a pari merito con la Rignanese.

I TOP DI GIORNATA

SERAVEZZA: Sbancato un campo difficile come quello della Lavagnese nonostante l'assenza pesante di capitan Fiale. Testa della classifica solitaria agguantata, nessuna sconfitta in stagione dopo 10 partite disputate e tutto da neo promossa. Niente male davvero!

MASSESE: Vittoria fondamentale per la squadra di mister Zanetti e prestazione convincente contro l'Albissola. I bianconeri si portano a sole due lunghezze dalla Lavagnese ossia dal quinto posto, ultimo utile per disputare i Play - Off.

SAN DONATO TAVARNELLE: Partito con l'obiettivo della salvezza, dopo un inizio di stagione veramente difficile, la squadra di Marmorini inizia a riprendersi e dopo la vittoria in casa del Savona si insedia a centro classifica.

DI PAOLA (Ghivizzano): Quattro reti (sulle cinque totali) nelle ultime tre partite, cinque punti per i biancorossi che escono finalmente dalla zona Play - Out. Il bomber sembra essersi sbloccato e Venturi può riabbracciare un giocatore fondamentale per la sua squadra.

I FLOP DI GIORNATA

SAVONA: Momento nerissimo per gli "Striscioni" partiti con l'idea Lega Pro e ritrovatisi dopo dieci giornate in 10° posizione. Anche il San Donato Tavarnelle passeggia al "Bacigalupo" che oramai per gli uomini di mister Tabbiani sta diventando una maledizione. Pesante contestazione subita dalla propria tifoseria.

ARGENTINA: Era un match proprio da non fallire per i rossoneri quello contro lo Scandicci tra le mura amiche dello "Sclavi" e invece dopo un buon primo tempo arriva la sconfitta. I rossoneri si confermano l'unica squadra che non ha ancora vinto in questa stagione e iniziano a veder allontanare anche le più dirette avversarie nella lotta salvezza.

SESTRI LEVANTE: Dopo la vittoria all'esordio sulla panchina dei "Corsari" per Dell'Atti due sconfitte consecutive in due delicati scontri salvezza. Rossoblu risucchiati in zona Play - Out.

CLASSIFICA MARCATORI

8 LAURIA (Sanremo)

7 Benedetti (Massese) e Rodriguez (Seravezza)

6 Vanni (Viareggio)
6 Pagnotta (Rignanese)
6 Benedetti Riccardo (Massese)

5 Gomes (Savona)
5 Di Paola (Ghivizzano)
5 Giordani Giulio (San Donato Tavarnelle)
Giovedì 2 novembre 2017 alle 10:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News