LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il punto, in cinque in testa in attesa del Seravezza

Massese pari nel big match di Savona, Guidi si riscopre goleador per il Viareggio. La stella cubana Rodriguez fa volare il Seravezza. Cantatore entra e decide per il Ligorna. "Colpo Basso" Lavagnese al Forte Querceta.

Il punto, in cinque in testa in attesa del Seravezza
Massa - In archivio anche la terza giornata del Girone E di Serie D che ci lascia con 22 reti realizzate tra le quali spicca la doppietta realizzata dal difensore del Viareggio Guidi. Prevale nettamente il fattore campo con cinque le vittorie casalinghe, due pareggi e solo un successo esterno, proprio quello delle "Zebre" di mister Bresciani. Campionato che deve ancora esprimere tutti i valori delle squadre costruite per vincere e che, in attesa del recupero del Seravezza, non vede più nessuna squadra a punteggio pieno, ma cinque capolista a quota 7 punti.

Il Savona è infatti stoppato sul pareggio casalingo per 1 - 1 dalla Massese in una partita veramente avvincente. Primo tempo di marca biancoblu con un paio di occasioni come quella di Gallo e quella di Tognoni su cui si esalta Barsottini con una parata incredibile all'incrocio dei pali. Ripresa e ancora Barsottini nega il vantaggio locale sul tiro a botta sicura di Bacigalupo. Vantaggio che arriva comunque per un perentorio stacco di testa di bomber Gomes su corner, ma che dura solo tre minuti dato che il neo entrato Del Nero pareggia dal dischetto. Rigore concesso per un fallo di mano di capitan Ferrando, al rientro dopo il doppio turno di squalifica, che fa infuriare i padroni di casa. In pieno recupero grande occasione per Benedetti di portare a casa l'intera posta in palio per la squadra di Zanetti, ma Bellussi prima e Giani dopo fanno buona guardia. Divisione della posta giusta e quasi una certezza che le due squadre saranno grandi protagoniste del torneo. Intanto proprio ieri il Savona ha tesserato il forte centrocampista peruviano Christian Alvitrez.

Sale a quota sette punti anche il Ponsacco che si sbarazza con classico punteggio all'inglese di una Rignanese ancora a zero punti, ma che ha comunque provato a giocare una gara gagliarda contro i rossoblu. Maneschi voleva i tre punti e lo si capiva dallo schieramento tattico con tre attaccanti e Doveri a supporto. A sfiorare il gol sono però gli ospiti con l'ex Antella Castiglione che colpisce in pieno la traversa. Partita sbloccata da un gran gol di Pellegrini che dai venti metri fa partire un siluro imparabile. Ripresa che si apre con la grande chance per il giovane Canessa che si fa ribattere la conclusione da Burzagli. Rispondono gli ospiti, ma Cirielli è prontissimo su Pagnotta. In pieno recupero il pallonetto vincente di Doveri su azione di ripartenza fissa il definitivo 2 - 0 e spedisce in testa i "Mobilieri". Di contro la Rignanese è sembrata comunque squadra in crescita nonostante in classifica i punti languano.

Sale al comando della classifica anche il Viareggio che si impone per 2 - 3 in casa del San Donato Tavarnelle altra squadra ancora a quota zero, ma che era passata in vantaggio con un altro gol di Giulio Giordani. E' il difensore e capitano Guidi a suonare la carica per gli ospiti realizzando nell'arco di dieci minuti una splendida doppietta di reti prima con un perfetto colpo di testa su assist di Marinai e poi spiazzando il portiere avversario su rigore. Tris dell'altro centrale difensivo Giovanelli di rientro dal turno di stop per squalifica. Ad un quarto d'ora dalla fine Cela riapre il match, ma non c'è più tempo. Ancora tanto lavoro da fare per mister Marmorini, mentre la squadra di Bresciani vola sulle ali dell'entusiasmo.

Tutto troppo facile invece per il Finale contro l'Argentina che viene battuta dai "Buttu - Boys" con un secco 4 - 0 che porta anche i giallorossi a quota 7 punti in classifica. Apre le marcature il talentuoso Capra nel finale di prima frazione, nella ripresa i rossoneri quasi non scendono in campo se è vero che tra il 50° e il 54° arrivano 2 - 0 e 3 - 0 firmati da Scalia e Vittori. Chiude il poker la rete di Genta. Continua quindi a volare la squadra di Buttu che domenica prossima si confronterà con la Massese, mentre per l'Argentina non c'è pace e neanche punti in classifica.

Chiude il quintetto di squadre in testa il Ligorna che supera tra le mura amiche al 94° la neo promossa Albissola nella sfida da ex per mister Monteforte. Locali avanti con il difensore Gallotti nel primo tempo, ripresa in cui arriva il pareggio di Bennati con un grandissimo tiro dal limite che si insacca all'incrocio dei pali. Il mister di casa butta nella mischia l'ultimo arrivo Francesco Cantatore e il centrocampista spezzino lo ripaga con la rete della vittoria al 94° con un colpo di testa vincente da sotto misura su azione d'angolo. Bravo lui a crederci, ma veramente rivedibile la marcatura su palla inattiva nella circostanza della squadra di Fossati. Comunque un debutto da sogno per l'ex Viareggio.

A quota sei punti troviamo invece il Seravezza Pozzi, unica squadra che vincendo il recupero con lo Scandicci potrebbe volare a quota nove a punteggio pieno. La neo promossa di Vangioni supera con classico punteggio all'inglese il Valdinievole Montecatini. Un gol per tempo e manco a dirlo a sbloccare il match è il talentuoso cubano Reider Rodriguez, un giocatore che fa tutta la differenza del mondo in questa categoria. Raddoppio nella ripresa con l'altro attaccante Benedetti. Ora Mercoledì si giocherà il recupero con lo Scandicci, anche se la squadra di Vangioni dovrà ripartire dallo 0 - 0 nonostante la rete di Granaiola in quella partita poi rinviata per infortunio all'arbitro, e se dovesse vincere salirebbe in testa solitaria da sola.

Scorrendo la classifica a quota cinque punti troviamo la Lavagnese che con un "colpo Basso" batte di misura il Real Forte Querceta centrando la prima vittoria stagionale. Schermaglie iniziali con una conclusione del giovane 2000, promessa genoana, Rovido e cui risponde poco dopo Biagini. Si infortuna Pizza ed entra Cito, ma è Fontana a salvare il vantaggio locale su Di Pietro. Chiusura di marca Forte Querceta con i fendenti di Sergi e ancora Biagini. Ripresa e la Lavagnese cresce con le occasioni per Cirrincione prima e due volte con il forte mediano ex Ponsacco Fall. A pochi minuti dalla fine in area fallo di Cito, che qui segnò uno dei gol vittoria della Fezzanese la scorsa stagione, su Gnecchi e rigore trasformato proprio dall'ex Trapani Basso che sancisce così la prima vittoria stagionale dei bianconeri di Venuti. Recupero lunghissimo e al 97° Biagini, il migliore dei suoi, impegna severamente Nassano che salva tre punti preziosi per far ripartire la squadra di Lavagna. K.O. che costa carissimo a mister Pagliuca esonerato nella serata di Lunedì e sostituito dall'esperto ex Pavia, Alessandria e Viareggio Buglio.

Pareggio che scontenta entrambe tra Ghiviborgo e Sestri Levante. Partono forte i "Corsari" dell'ex Amoroso che la sbloccano con Gonzales di testa su centro dell'ex stellina della Juniores Nazionale rossoblu Spaltro. Poco dopo clamorosa topica dell'arbitro che manda troppo presto negli spogliatoi Diana. Partita in discesa per gli ospiti? Macché la decisione affrettata sveglia i biancorossi vogliosi di rifarsi. In precedenza con la stessa fretta il D.g. aveva allontanato anche mister Amoroso per proteste. Al 46° sembra tutto apparecchiato per il pari quando Rubechini centra per Pagano, tiro a botta sicura, ma l'altro ex di turno Benga Samba salva sulla linea. Poco dopo Adornato dice di no al tentativo di Frati deviando di piede. Ripresa e De Vivo potrebbe chiuderla, ma Cannela si oppone alla grande. Il pareggio poco dopo quando Zagaglioni duetta con Di Paola, entra in area ed insacca. Finale con le occasioni di Villagatti e Pagano, la traversa ospite di Battaglia e in pieno recupero ancora Pagano che trova pronto Adornato. Un punto a testa e "Corsari" che rimandano ancora l'appuntamento con la prima vittoria.

Prima vittoria che trova invece la Sanremese che supera lo Scandicci grazie ad un'autorete di un difensore ospite su colpo di testa di Lo Bosco su angolo. E dire che i toscani erano partiti bene con l'occasione per Vinci che colpiva un clamoroso palo a Redaelli battuto e che poco dopo impensierivano il portiere di casa con Gori. I "matuziani" si svegliavano e prima Lo Bosco prendeva le misure con un colpo di testa alto su centro dalla sinistra di Anzaghi, poi come detto sbloccava il match con una decisiva deviazione avversaria. Alla mezzora Lauria impensieriva il portiere ospite direttamente su punizione, palla deviata in angolo. Ripresa e al 3° Lauria tocca rapido per Lo Bosco, ma Lensi esce sui piedi dell'ex Argentina e salva. Finale di marca toscana con Gori che colpisce un altro palo e Saccardi che sfiora il pareggio. Prima vittoria per la Sanremese, squadra che deve ancora crescere molto e non convince nonostante una rosa di prim'ordine. Questa volta sfortunato lo Scandicci che un punto lo avrebbe meritato.

I TOP DI GIORNATA

BARSOTTINI (Massese): Da incorniciare due parate dell'estremo difensore di Cristiano Zanetti che leva dall'incrocio una sventola di Tognoni e salva sulla conclusione a botta sicura di Bacigalupo. Portiere in netta crescita.

RODRIGUEZ (Seravezza): Se non fosse stato così discontinuo e, in certe occasioni, indolente il talento cubano avrebbe fatto sicuramente un'altra carriera. Sempre più decisivo per il Seravezza, veramente un giocatore da altra categoria.

CANTATORE (Ligorna): Arrivato Martedì il centrocampista spezzino debutta nel migliore dei modi realizzando al 94°, dopo essere entrato in campo nella ripresa, il gol vittoria dei suoi.

GUIDI (Viareggio): Per una volta il centrale difensivo e capitano del Viareggio si riscopre goleador segnando due reti al San Donato Tavarnelle che mandano in testa, in compagnia, la squadra di Bresciani.

FINALE e PONSACCO: Due vittorie belle e convincenti che piazzano le due squadre in testa alla classifica.

I FLOP DI GIORNATA

RIGNANESE e SAN DONATO TAVARNELLE: Qualche passo avanti rispetto alle prime due uscite, ma la casella dei punti conquistati rimane immacolata.

REAL FORTE QUERCETA: Con la rosa a disposizione un solo punto in classifica appare veramente poco. La sconfitta di Lavagna costa la panchina a Pagliuca, saprà Buglio risollevare le sorti di una rosa importantissima nei contenuti tecnici?

CLASSIFICA MARCATORI

4 GOMES (Savona)

3 Pellegrini (Ponsacco)
3 Pagnotta (Rignanese)
3 Giordani (San Donato Tavarnelle)
Martedì 19 settembre 2017 alle 09:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News