Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Giornata Mondiale delle Zone Umide, escursione gratuita sul lago di Porta

Un'iniziativa intrapresa da Legambiente Massa, Versilia e Pisa

Giornata Mondiale delle Zone Umide, escursione gratuita sul lago di Porta
Massa - Una escursione in due tappe, finalizzata alla conoscenza dell’ambiente del Lago di Porta, importante zona umida della Toscana settentrionale. Questa l'iniziativa intrapresa dai circoli Legambiente Massa, Versilia e Pisa.

Il Lago di Porta costituisce una realtà importantissima: la sua superficie è coperta da una vasta area di canneto circondata da boschi planiziari ai piedi di uno scenografico sistema di Rupi ricoperte da macchia mediterranea e da antichi terrazzamenti ad uliveto. Alla base delle Rupi sgorgano le sorgenti che alimentano il Lago. La principale scorre ai piedi di un antica torre Medicea. La sua portata è costante durante tutto l’anno come la sua temperatura di 17°C.
L'area umida è caratterizzata da boschi umidi (igrofili) di Ontani, Pioppi e Salici, il canneto, i chiari ed i fossi, i prati umidi.

Un'occasione per conoscere gli aspetti naturalistici e storici di questo territorio, godere di scorci panoramici bellissimi e suggestivi, ma anche verificare lo scempio di alcune situazioni di degrado ed interrogarci sulle minacce per la sua conservazione, le criticità e le possibili soluzioni. Sarà un percorso nella natura (con possibilità di birdwatching) e nel tempo, quando la vita e le attività degli abitanti erano intimamente legate ed interdipendenti, con la natura del lago e la sua gestione. Con un po' di fortuna si potranno incontrare diverse specie di uccelli che vivono nell'area del lago.

Indicazioni utili:
Ritrovo: Montignoso , presso la Torre Medicea sulla Via Aurelia
(500 m a nord dopo il sottopasso di Querceta–- ore 9.15
(possibile partenza da Pisa - Parcheggio Pietrasantina ore 8.00 e da Viareggio – parcheggio campi sportivi del Marco Polo ore 8.30, previo accordo con i referenti locali Andrea e Letizia)
Durata dell’escursione: solo mattina con ritorno alle auto alle 13,30 o intera giornata con pranzo al sacco e rientro previsto per le 17 - ore effettive di cammino 2,30 h + 1,30h
Dislivello totale in salita: 0 m – Lunghezza: circa 8 + 4 Km
Grado di difficoltà: E – facile. Numerose soste per osservazioni naturalistiche
Responsabile dell’escursione: Francesco Rossi, tel. 349-2587534 - e-mail basati@alice.it.
Sono consigliabili abbigliamento adeguato alle basse temperature, scarpe da trekking, borraccia, binocolo
- Pranzo al sacco
- Le prenotazioni devono essere effettuate via e-mail o per telefono preferibilmente entro le 18 di venerdì 31 gennaio, comunicando nome, recapito telefonico, residenza e disponibilità
auto ai referenti dell'escursione.
- L’escursione è gratuita
- Qualora condizioni climatiche avverse o altri imprevisti imponessero variazioni di programma o l'annullamento della escursione, gli iscritti saranno tempestivamente avvisati.
? Per informazioni è possibile contattare Francesco (Montignoso Tel. 349-2587534), Letizia
(Viareggio 340-3434316) o Andrea (Pisa 320-4603529)

Legambiente aderisce alla Giornata Mondiale delle Zone Umide che ricorre il 2 Febbraio, per celebrare la firma della Convenzione di Ramsar sulle zone umide di importanza internazionale, avvenuta nel 1971.
Quest'anno lo slogan della campagna è “la vita prospera nelle zone umide”, per ricordarci che queste aree e in generale i sistemi idrici rappresentano un habitat fondamentale per una grandissima quantità e varietà di esseri viventi garantendo così la conservazione della biodiversità. Le zone umide immagazzinano grandi quantità di carbonio e assorbono le piogge in eccesso, arginando così il rischio di inondazioni, rallentando l'insorgere della siccità e riducendo al minimo la penuria d’acqua. Basti pensare che solo le torbiere, che coprono circa il 3% del territorio del nostro pianeta, immagazzinano circa il 30% di tutto il carbonio: il doppio di tutte le foreste del mondo. Le zone umide sono quindi i pozzi di assorbimento del
carbonio più efficaci sulla Terra. Il lago di Porta rappresenta pertanto per il nostro territorio una risorsa ambientale di estremo valore, ultima area umida a nord della Toscana, per anni aggredita da molteplici attività di distruzione e di inquinamento, e ancora da tutelare e gestire per le future generazioni.
Venerdì 31 gennaio 2020 alle 20:42:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 10 della storia della Carrarese


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News