Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 09.13 del 12 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Un muro alto 5 metri sul Frigido? Alternativa civica: sarà un pugno in un occhio

Contrario il gruppo consiliare guidato da Sergio Menchini: «Si butterebbero via 16 milioni di euro. Meglio dragare l'alveo»

dalla foce a via marina vecchia
Un muro alto 5 metri sul Frigido? Alternativa civica: sarà un pugno in un occhio
Massa - Alternativa Civica dice no all’idea della Regione Toscana di costruire un muro sul fiume Frigido, di contenimento argini, alto quasi 5 metri e lungo alcune centinaia, per mettere in sicurezza il tratto finale del fiume ed evitare esondazioni e allagamenti di Marina di Massa: “La sicurezza è un valore primario, ma si può ottenere anche con metodi più naturali e sicuri. Diciamo no a muri come dighe, che creano una minaccia gravissima in termini di sicurezza, ma sì ad un dragaggio programmato e continuativo nel tempo del letto del fiume”.

“Siamo contrari alla realizzazione del progetto della Regione Toscana – dice Alternativa civica – un’opera che sarebbe soltanto il simbolo di una gestione ritenuta irrispettosa del territorio e inadeguata della spesa pubblica. Stiamo parlando di un progetto da 16 milioni di euro per alzare due muraglie di cemento sugli argini di destra e sinistra del fiume Frigido, nel tratto dal ponte di via Mazzini al ponte di via Marina Vecchia. Con gli stessi soldi si farebbe manutenzione al fiume per decenni”.

Il piano della Regione Toscana parla chiaro, e mira al contenimento del fiume, alzando una robusta barriera di cemento per impedirgli di uscire fuori durante i periodi di piena. Si tratta del primo lotto da 900mila euro del progetto complessivo di messa in sicurezza del Frigido, dalla foce al ponte di via Marina Vecchia, suddiviso in quattro fasi almeno, del valore complessivo di 16 milioni in tutto, specificano da Alternativa civica.

“Negli anni è mancata una costante ed ordinaria manutenzione del letto del fiume e adesso è urgente intervenire. Ma non così. Esperti del settore si sono più volte espressi a favore di interventi per dragare il letto piuttosto che alzare muri di cemento. Un intervento di dragaggio riporterebbe alla naturalità il tratto finale del fiume e consentirebbe un regolare ed efficiente deflusso delle acque verso la foce. Alternativa civica si chiede anche quale impatto ambientale avrà l’opera sui luoghi del Frigido e lungo- Frigido coinvolti dalla costruzione delle due ‘berlinesi’, come le chiama la Regione nello studio tecnico.

“Chiediamo al Sindaco Francesco Persiani di stare dalla parte dei cittadini che cercano sicurezza ma anche bellezza. Si studi una soluzione per bloccare la realizzazione di questa opera inutile e pericolosa, che fa solo del male alla nostra Marina. Bellezza e sicurezza ci permetteranno di rilanciare Marina come meta turistica, valorizzando le opportunità del territorio”
Martedì 20 novembre 2018 alle 20:49:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News