Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 10.02 del 17 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Tre consiglieri Pd contro l'Amministrazione: Arroganza a livelli altissimi

"Il Partito Democratico non può permettersi che accadano eventi politici come quelli riguardanti gli ultimi consigli comunali del 2017, senza avanzare alcun tipo di riflessione."

Tre consiglieri Pd contro l´Amministrazione: Arroganza a livelli altissimi
Massa - Come iscritti e consiglieri del Partito Democratico non possiamo restare in silenzio di fronte alla quotidiana e progressiva lacerazione del quadro politico e istituzionale della nostra città. L'arroganza dimostrata da questa amministrazione è arrivata a livelli altissimi,soprattutto in occasione delle ultime sedute consiliari e questo non è più accettabile.
Il Partito Democratico non può permettersi che accadano eventi politici come quelli riguardanti gli ultimi consigli comunali del 2017, senza avanzare alcun tipo di riflessione.
Il PD ha infatti ruolo di guida del Centrosinistra sia per rappresentatività che per ruoli istituzionali e il venir meno di un’adeguata assunzione di questa responsabilità è dovuto certamente a più fattori, ma il problema centrale è sicuramente costituito dalla ancora mancata celebrazione dei congressi del partito. Questa assenza ha infatti determinato una mancanza di compattezza interna e una situazione di assenza di una vera classe dirigente, causando l’appiattimento del ruolo del proprio gruppo consiliare sulle scelte dell’amministrazione.
Ormai da molti mesi le scelte dell’amministrazione non sono sottoposte alla preventiva discussione degli organi del partito e del gruppo, venendo piuttosto calate dall'alto direttamente in sede di consiglio per la loro approvazione.
Le responsabilità hanno nomi e cognomi,troppo facile dare la colpa sempre ai consiglieri.
Le responsabilità del sindaco ,dirigente del PD e capo della maggioranza e anche di alcune delle figure più rappresentative del PD sono evidenti e non possiamo più far finta di niente.
La vicenda ultima, che non dimentichiamo riguardava un atto fondamentale per la vita dell’amministrazione come il Bilancio Consolidato, si inserisce in questo quadro condito poi di attacchi pesanti e inaccettabili nei confronti di coloro che manifestano dissenso o che esprimono semplici perplessità nei confronti di un sistema oramai ricco di oggettive forzature e difficoltà.
Consiglieri comunali trattati come burattini chiamati solo a dire si ,a garantire una presenza dimenticando una parola , la parola che è stata il mantra di questo sindaco “Partecipazione”.
Noi a questo gioco al massacro non ci stiamo più.
Ora il Consiglio Comunale nei prossimi giorni sarà chiamato a discutere del Regolamento Urbanistico e ad oggi non vi è stato nessun confronto all’interno del Partito Democratico e nel gruppo circa le scelte politiche, che inevitabilmente si accompagnano a quelle tecniche, per un atto così fondamentale per lo sviluppo del territorio.
L’assenza di confronto, partecipazione e trasparenza rischia di annullare il dibattito, condannando il processo decisionale a singole scelte prese a macchia di leopardo senza alcuna coerenza logica interna. Il ruolo del Consiglio Comunale non può essere svilito al punto di divenire un ente che certifica senza discussione le scelte dell’amministrazione o un campo di scontro tra posizioni inconciliabili.
Le nostre perplessità su questa amministrazione e soprattutto sul sindaco sono tantissime e anche le critiche che abbiamo fatto restano tali.
Una politica che gioca sui ricatti , che gioca sulla vita dei cittadini, che costruisce a tavolino situazioni inverosimili solo per mantenere il potere di alcuni , noi non possiamo più accettarla.
Vi è il rischio fondato che la lacerazione si trasformi in atti insanabili e ribadiamo come solo strumento per evitare il ripetersi degli scenari già vissuti a Carrara, il confronto serio e costruttivo all’interno delle primarie di coalizione, unico strumento che attraverso la partecipazione può ricostruire un percorso serio per il centro sinistra di questa città
".

I consiglieri PD Dina Dell'Ertole, Graziella Lazzarini e Daniele Carmassi
Giovedì 4 gennaio 2018 alle 18:50:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News