Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 08.20 del 19 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Stefano Benedetti è presidente: «Garantirò tutti, ma manterrò ruolo politico» | Foto

Persiani ha giurato. Bertucci e Mencarelli vicepresidenti. Il primo Consiglio comunale inizia con un minuto di silenzio per l'operaio morto sul lavoro. Maggioranza seduta a destra, opposizione a sinistra

IL RACCONTO MINUTO PER MINUTO
Stefano Benedetti è presidente: «Garantirò tutti, ma manterrò ruolo politico»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/il-primo-consiglio-comunale-di-massa-12-07-2018-292_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Massa - 20.26 - Il presidente del Consiglio Stefano Benedetti prende di nuovo la parola per chiarire come svolgerà il suo ruolo: «Garantirò tutti, prima la minoranza e poi la maggioranza, ma questo non significa che abbandonerò il mio ruolo politico di consigliere comunale. Un presidente del Consiglio deve saper scindere le due funzioni e così farò». Sembra quindi che Benedetti voglia mantenere il suo vecchio atteggiamento "da battaglia". Chiudiamo qui la diretta, grazie per averci seguito.

20.18 - Il sindaco Francesco Persiani ha giurato sulla Costituzione e ha presentato la giunta al Consiglio comunale:
- Guido Mottini nato a Carrara (MS) il 19/08/1982. Vicesindaco con delega a: turismo, attività produttive, lavoro, sicurezza, polizia urbana, controllo attuazione programma. Sindacalista, nome proposto da Lega.
- Marco Guidi nato a Carrara (MS) il 25/04/1977. Assessore con delega a: lavori pubblici, viabilità, trasporto pubblico, mobilità sostenibile, servizi cimiteriali, politiche energetiche, protezione civile. Avvocato, nome proposto da Fratelli d'Italia.
- Pierlio Baratta nato a Carrara (MS) il 15/02/1976. Assessore con delega a: bilancio, finanze, patrimonio, bilancio partecipato. Dottore commercialista e revisore contabile, nome proposto dal primo cittadino su scelta tecnica.
- Eleonora Lama nata a Massa (MS) il 05/06/1984. Assessore con delega a: cultura, sport, arte, gemellaggi, decoro, pari opportunità. Avvocato, nome proposto da Lega.
- Nadia Marnica nata a Cremona (CR) il 05/05/1961. Assessore con delega a: istruzione, personale, farmacie comunali, servizi demografici, partecipazione e trasparenza. Dirigente scolastico, nome proposto da lista civica Persiani sindaco.
- Amelia Zanti nata a Milano (MI) il 14/02/1967. Assessore con delega a: politiche sociali, disabilità, politiche per la famiglia, politiche della casa. Avvocato, nome proposto da lista civica.
- Andrea Cella nato a Viareggio (LU) il 16/06/1984. Assessore con delega a: politiche giovanili, politiche comunitarie, comunicazione, performance e controlli interni, innovazione tecnologica. Informatico, nome proposto da Lega.

20.08 - Eletti i vicepresidenti del Consiglio comunale: Matteo Bertucci per la maggioranza, e Luana Mencarelli del Movimento 5 Stelle, per la minoranza. Per la Mencarelli fondamentale il voto della maggioranza. I voti raccolti da quest'ultima infatti sono stati 25.

19.45 - Inizia la votazione per l'elezione dei due vicepresidenti. La maggioranza candida Matteo Bertucci della lista civica "Amministrare Massa", la minoranza candida Luana Mencarelli del Movimento 5 Stelle e Agostino Incoronato della lista "Uniti per la Città".

19.35 - Le prime parole di Benedetti: «Con questa elezione vado a coronare 20 anni di Consiglio comunale. Sarò il presidente di tutti, lo sarò più per la minoranza che per la maggioranza. Garantiremo tutti i diritti delle minoranze. Svolgerò i lavori nel massimo rispetto di tutti». Gabriele Carioli (Pd): «

19.30 - Stefano Benedetti ce la fa: è il nuovo presidente del Consiglio comunale. Questo è il risultato della votazione. Benedetti 22, Incoronato 5, nulla 2, bianca 1. Un lungo applauso è scattato in aula.

19.17 - Anche nella seconda votazione Benedetti non ce la fa. Questi i risultati: Benedetti 19, Incoronato 5, nulla 4, bianca 2.

19.04 - Per due voti la prima votazione non decreta il presidente: Benedetti 20 voti, Incoronato 4, Dell'Ertole 3, scheda bianca 1, nulle 2. Per farcela Benedetti deve ricevere 22 voti. Si passa alla seconda votazione.

18.47 - Iniziata la votazione per l'elezione del presidente: unico candidato Stefano Benedetti.

18.44 - Nicola Martinucci dalla maggioranza: «Siamo nel 2018. Iniziamo a lavorare per loro», indicando i cittadini. Alessandro Amorese (Fratelli d'Italia): «Benedetti è la persona adatta a presiedere questa assemblea. Proprio chi viene dalla destra, da anni e anni di minoranza che ha subito le pressioni, sa per primo quale rispetto vada garantito alle minoranze. L'aggettivo che caratterizzerà questi 5 anni è "costituente" perché finalmente i cittadini ci hanno dato la maggioranza per ricostituire una identità massese per riavvicinare le persone alla politica».

18.34 - Presentate le candidature per l'elezione del presidente del Consiglio: la maggioranza candida ufficialmente Stefano Benedetti. Scintille tra maggioranza e opposizione. Stefano Alberti (Pd) giudica come divisiva la nomina di Benedetti: «Non è adatto a rappresentare questo Consiglio comunale per le sue idee sul fascismo». Il pubblico in aula si scalda.

18.27 - Caso Bordigoni-Dei, il segretario comunale evidenzia che il Consiglio può iniziare a operare anche senza Bordigoni. Il Consiglio ha quindi proceduto alla votazione per poter iniziare i lavori e concedere 10 giorni di tempo a Bordigoni per produrre tutta la documentazione da presentare contro il reclamo di Roberta Dei. Nella seconda votazione si è proceduto alla convalida degli eletti (sindaco e consiglieri).

18.19 - Momento di impasse prima della convalida degli eletti, infatti il Consiglio dovrà deliberare se a sedersi nell'assemblea sarà Sergio Bordigoni o Roberta Dei, candidati di Forza Italia. Per il primo infatti, risultato eletto e presente nei banchi della maggioranza, c'è il sospetto di ineleggibilità. Per questo Bordigoni nel suo intervento ha dichiarato di voler uscire dall'aula. Il consigliere Uilian Berti chiede che il segretario comunale possa dirimere la questione in modo che il Consiglio comunale possa avviarsi regolarmente con l'assemblea costituita. Gli risponde Stefano Bendetti (Fi) che chiede di iniziare regolarmente il Consiglio, accusando il centrosinistra di "fare melina" e perdere tempo.

Ore 17.55 - Un minuto di silenzio per l'operaio morto ieri sul lavoro a Carrara.

Ore 17.53 - Iniziato il Consiglio comunale di Massa. Il pubblico è quello delle grandi occasioni: la Sala Consiliare è piena. La nuova maggioranza di centrodestra, come prevedibile, si è seduta a destra, mentre tutta l'opposizione è a sinistra. La giunta è al completo ed è stata accolta da un grande applauso. Si aspetta il giuramento del sindaco Francesco Persiani. Nota di colore: l'ex-assessore della giunta Volpi, Elena Mosti, ora consigliere di minoranza, indossa una t-shirt con scritto "Bella Ciao", evidentemente in risposta alla foto di Matteo Salvini che alcuni giorni fa aveva ironizzato sulla sconfitta del centrosinistra a Massa una maglietta con la scritta "Massa Ciao". La seduta è presieduta dal consigliere Carioli, in quanto consigliere anziano, fino al momento dell'elezione del nuovo presidente.
Giovedì 12 luglio 2018 alle 20:31:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News