Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.32 del 20 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sanac, Nardi: «La Lega finanziò un bond corporate di ArcelorMittal»

La vicenda legata allo stabilimento di refrattari legato all'ex Ilva continua a preoccupare e a destare sospetti

Sanac
Massa - Pronta una interrogazione parlamentare a firma degli onorevoli Nardi e Pagano per chiarire la posizione della Lega in merito al finanziamento da 300 mila euro in bond ad ArcelorMittal. "Abbiamo appreso dall'Espresso che Salvini e la Lega avrebbero investito 300mila euro in bond di ArcelorMittal. Questa è una notizia seria, che ci mette in allarme, soprattutto in questo periodo quando nel paese si discute di ArcelorMittal in relazione allo stabilimento Ilva"

Così la deputata del Pd Martina Nardi in chiusura dei lavori parlamentari di ieri ha annunciato una interrogazione, che porterà la firma anche dell'onorevole Ubaldo Pagano, in cui verrà chiesto a Salvini e alla Lega un chiarimento sull'investimento nelle azioni di ArcelorMittal.

"Vogliamo capire quali sono i rapporti intercorsi e perché la Lega investe 300mila euro in una società che governa il più grande impianto siderurgico del nostro paese. Domande lecite che poniamo a Salvini, il quale, al contrario di come sta facendo in queste ore con i giornalisti, dovrà rispondere, perché chiamato a farlo davanti al Parlamento italiano. Per noi è un tema serio e ci preoccupa molto pensare che un partito abbia investito nelle azioni di ArcelorMittal. Un atto che dovrà essere chiarito". "Da giorni Salvini dà lezioni a tutti e fa il grande esperto di industria, ma è stato il suo governo un anno fa a firmare il contratto con ArcelorMittal- aggiunge Pagano- poi dopo pochi mesi è stato ancora lui a togliere lo scudo penale con il dl Crescita e a tentare di rimetterlo poche settimane dopo, prima di far cadere l'esecutivo ad agosto. Che Salvini pensi di scaricare le responsabilità, quando il suo partito in questa storia c'è dentro fino al collo, è un insulto, innanzitutto ai pugliesi"

Inoltre, presso la X Commissione attività produttive, commercio e turismo della Camera dei deputati, la sottosegretaria al Ministero dello sviluppo economico Todde, ha risposto all'interrogazione del deputato di Italia Viva, Cosimo Maria Ferri, in merito a Sanac s.p.a.

"Le ho chiesto di fare chiarezza in merito alle intenzioni del Governo sull'azienda, che si trova in Amministrazione Straordinaria dal 2015 e ha risentito negli ultimi anni delle difficoltà giudiziarie e produttive di Ilva. - spiega Ferri - La sottosegretaria ha ribadito quanto già conosciuto: ArcelorMittal aveva preso l'impegno di garantire la prosecuzione dell'attività di impresa e il mantenimento dei livelli occupazionali; l'offerta relativa all'acquisizione è stata prorogata fino al 20 Dicembre 2019. Ha inoltre aggiunto che nel prossimo incontro con la società, che si terrà a breve al Mise, si procederà a individuare le misure idonee per rendere effettivi gli impegni sottoscritti e garantire i livelli occupazionali. Ci auguriamo che ciò avvenga quanto prima. Sanac è un'azienda in salute che produce utili e occupa con successo un importante settore di mercato, non presenta le criticità ambientali di Ilva e merita un'attenzione adeguata al valore degli impianti produttivi. I lavoratori e le loro famiglie hanno bisogno di certezze: saremo in prima linea per portare avanti questa battaglia finché non arriveranno risposte concrete".
Venerdì 8 novembre 2019 alle 11:02:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News