Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 23.19 del 13 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ricciardi (M5s): «Noi proviamo a salvare gli ultimi, la Lega i ladri»

In un post su Facebook il deputato massese rivendica la diversità dei grillini dal partito di Salvini dopo la lettera dei 18 parlamentari pentastellati per rivedere il decreto sicurezza

«siamo anni luce diversi»
Ricciardi (M5s): «Noi proviamo a salvare gli ultimi, la Lega i ladri»
Massa - «Noi proviamo a salvare gli ultimi, loro (la Lega, ndr) i ladri». La tocca "piano", come si suol dire, il deputato massese del Movimento 5 Stelle Riccardo Ricciardi nei confronti degli alleati di governo del partito di Matteo Salvini. Sono le parole che concludono un post che Ricciardi ha pubblicato sul suo profilo Facebook ieri, giovedì, in serata, a commento della notizia sui 18 "dissidenti" grillini che avevano inviato una richiesta al capogruppo Francesco D'Uva per aprire un "tavolo di discussione" sul decreto sicurezza.

I 18 deputati nella lettera, firmata anche da Ricciardi, lamentavano la scarsa «collegialità» nell'esame del provvedimento che «non trova, in molte sue parti, presenza nel contratto di Governo ed è, in parte, in contraddizione col programma elettorale del M5s».

Ieri sera è arrivata la nota diretta e senza fronzoli di Ricciardi. La riportiamo di seguito.

Chiariamoci subito, qui non c’è nessun dissidente: qui ci sono alcune deputate e alcuni deputati che hanno sottoposto ai propri capigruppo alcuni emendamenti al Decreto Sicurezza e Immigrazione; emendamenti scritti da persone che non pensano che il ministro degli Interni sia Gino Strada, lo sappiamo da maggio con chi avremmo governato.
Queste modifiche renderebbero più efficace il sistema di accoglienza, evitando alcune storture ideologiche che sanno più di propaganda che di reale miglioramento della situazione.
Il Movimento deve essere sempre post-ideologico e ragionare su quali idee siano buone e quali no, vero? E allora qui si cerca di tramutare idee non buone in idee buone, buone non buoniste. Buone per chi non si vorrà trovare per strada persone che non avranno alcuno status, alcun controllo e che è impossibile rimpatriare.
Il gruppo di Commissione del Movimento ha fatto proprie queste idee, anche grazie a noi, e la prossima settimana vedremo come andranno i lavori. In quella mail, che doveva rimanere privata e per cui non c’era alcuna volontà di uscire mediaticamente, c’era anche la richiesta di maggior condivisione interna sui provvedimenti che non sono nel contratto di governo. Crediamo che il messaggio sia arrivato. Anche questo lo vedremo nelle prossime settimane.
Oggi abbiamo approvato alla Camera la legge anticorruzione: un provvedimento di cui sono orgoglioso perché avrà un fortissimo impatto, non solo per la giustizia, ma per le tasche dei cittadini, perché la corruzione costa parecchio a tutti noi. Purtroppo non possiamo festeggiare tanto, perché, in fase di votazione segreta di un emendamento sul peculato, i parlamentari della Lega hanno mandato sotto la maggioranza. Confidiamo che al Senato si ponga rimedio a questa macchia inaccettabile.
Ma non tutti i mali vengono per nuocere: hanno ricordato a noi e ai cittadini tutti, nonostante siamo al governo insieme, quanto rimaniamo anni luce diversi; noi proviamo a salvare gli ultimi, loro i ladri.
Venerdì 23 novembre 2018 alle 12:41:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

A Massa tutte le sedute di Consiglio comunale si apriranno con l'inno nazionale. Sei favorevole o contrario?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News